Premi Champions League: forti riduzioni causa Covid. I dettagli

© foto www.imagephotoagency.it

Champions League meno ricca del solito: tagli a causa del Coronavirus sui premi per la massima competizione europea

Tutti sintonizzati alle ore 17:00 quando a Nyon verranno svelati i gironi della Champions League 2020-2021. Le squadre che prenderanno parte alla massima competizione per club però dovranno puntare a premi variati, in negativo. La causa: il Covid.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport infatti i premi della Champions saranno “tagliati” per le minori entrate dai diritti tv: circa 450 milioni sui 2 miliardi destinati ai club, quasi il 25%. Non subito però: la perdita sarà divisa in 5 anni, cominciando da questo. Cifre vicine a quanto denunciato dal presidente Eca, Andrea Agnelli, che ha parlato di 575 milioni, compresa l’Europa League. Dalla stagione successiva le coppe saranno tre, con l’aggiunta della Conference League a cui si qualificherà la settima o la sesta classificata del campionato in corso.

LEGGI ANCHE: Sorteggi Champions, streaming LIVE e diretta TV: dove seguire la cerimonia

Condividi