Connettiti con noi

Juventus U23

Prestiti Juve 2020 2021: Romero è una sicurezza, Beruatto decisivo in B

Pubblicato

su

La Juventus segue i suoi calciatori in prestito, ognuno con la sua particolare situazione. Il punto settimanale sui bianconeri in prestito

La Juventus ha operato le sue scelte di calciomercato nel corso delle sessioni estive e invernali. Sono 32 i bianconeri in giro per l’Europa ognuno con la sua particolare situazione. Romero è ormai una sicurezza della Serie A: non sbaglia nulla contro il Verona. Si conferma ad ottimi livelli Mandragora che sembra aver ritrovato continuità sotto il suo mentore, Davide Nicola. In Serie B brilla Beruatto, decisivo con l’assist a Meggiorini per la vittoria sul Pescara. Da segnalare l’esordio dal 1′ in Bundesliga di Ahamada con lo Stoccarda nella debacle contro il Bayern Monaco per 4-0 con tripletta di Lewandowski.

Juventus: i calciatori della prima squadra in prestito

rugani

Mattia De Sciglio, Lione. Novanta minuti nella sconfitta del Lione contro il Paris Saint Germain per 4-2. De Sciglio è anche al centro di voci di mercato con Aouar in orbita Juve. De Sciglio ha collezionato 24 presenze con 2 assist fino ad ora nella squadra di Rudi Garcia.

Douglas Costa, Bayern Monaco. L’ex esterno della Juventus è attualmente ai box per infortunio a causa di una frattura capillare al piede. In stagione, 20 presenze all’attivo, 1 gol e tre assist.

Stefano Gori, Pisa. Il portiere classe 1996 difende i pali del Pisa in Serie B. Ancora una gara senza subire reti nella bella vittoria per 3-0 contro la Spal. Titolare fisso dopo il suo arrivo nel mercato invernale con 11 presenze con 6 gare a porta inviolata.

Rolando Mandragora, Torino. Titolare irrinunciabile per Nicola. In settimana dà il via alla rimonta contro il Sassuolo. Gioca tutta la gara anche contro la Sampdoria (sconfitta 1-0 a Marassi) a conferma di una ritrovata continuità. In stagione 17 presenze e 2 gol tra Udinese e Torino.

Hans Nicolussi Caviglia, Parma. Stagione finita a causa della lesione completa del legamento del crociato anteriore sinistro. Il classe 2000 ha giocato due partite in Coppa Italia. In settimana le parole dell’agente sul suo recupero.

Luca Pellegrini, Genoa. Stagione sfortunata per Pellegrini che deve fare i conti con l’ennesimo infortunio. Out anche contro il Torino. In stagione 12 presenze ed un assist.

Mattia Perin, Genoa. Ballardini può contare su Perin e non ci rinuncia mai. In campo nella vittoria contro il Parma. Ha giocato 24 gare in stagione ed ha mantenuto la porta inviola per ben 6 volte.

Marko Pjaca, Genoa. Gioca un tempo contro il Parma buono per servire l’assist a Scamacca nella vittoria contro il Parma. Stagione che ha subito un rallentamento con l’ultimo gol arrivato contro la Fiorentina il 7 dicembre. Il totale recita 28 presenze e 3 gol e 1 assist.

Cristian Romero, Atalanta. Romero è ormai una certezza: non sbaglia nulla nella vittoria contro il Verona per 0-2. Romero ha collezionato 31 presenze in stagione, 3 gol (tra cui quello in Champions all’Ajax) e 3 assist.

Nicolò Rovella, Genoa. Ora ufficialmente un calciatore bianconero ma in prestito al Genoa. Un solo minuto contro il Parma dopo che era rimasto in panchina contro l’Udinese. In stagione 16 presenze raccolte.

Daniele Rugani, Cagliari. Tornato nel mercato invernale in Serie A. Prova ad incidere nella gara contro lo Spezia con l’assist per Pereiro ma non basta ad evitare la sconfitta per 2-1. In stagione, tra Rennes e Cagliari, 10 presenze in totale, 1 gol e 1 assist.

Juventus U23: i calciatori in prestito

Sito ufficiale Vicenza

Naouirou Ahamada, Vfb Stoccarda. Esordio dal 1′ in Bundesliga contro i campioni del Bayern Monaco, nel 4-0 con la tripletta di Lewandowski. Per il classe 2002 in stagione 9 presenze tra prima e seconda squadra.

Pietro Beruatto, Vicenza. Decisivo nella vittoria contro il Pescara con l’assist per l’1-0 di Meggiorini. Per lui in stagione, in Serie B, 21 presenze e 5 assist.

Mattero Brunori, Virtus Entella. Non riesce ad incidere nella gara contro l’Empoli persa per 1-0. Manca l’appuntamento con il gol dal 22 gennaio. Per lui in stagione, 30 presenze, 3 gol e 3 assist.

Luca Coccolo, Cremonese. Out a causa di un infortunio come comunicato dalla Cremonese: «Il calciatore Luca Coccolo è stato sottoposto ad esami strumentali che hanno evidenziato una minima infrazione al quinto metatarso del piede destro». Sono tre le presenze per lui con i grigioverdi.

Dario Del Fabro Ado Den Haag. In campo tutta la gara nella debacle per 5-0 contro l’Ajax. Ottima stagione per lui in Olanda con 20 presenze in totale.

Mattia Del Favero, Pescara. Out da inizio stagione a causa di un infortunio alla spalla con conseguente operazione.

Nikolai Baden Frederiksen, WSG Tirol. Titolare inamovibile, torna al gol contro il Wolfsberger. Non segnava dal 23 febbraio: sono 22 le presenze, 10 gol e quattro assist in stagione.

Grigoris Kastanos, Frosinone. Gara complicata contro il Lecce con la sconfitta per 0-3: ammonito al 55′. Ha collezionato 27 presenze e 2 gol.

Christopher Lungoyi, Lugano. Non convocato per la sfida contro il Basilea. Arrivato a gennaio ma girato subito in prestito di nuovo al Lugano. In questa stagione 19 presenze, 1 gol e 1 assist.

Alessandro Minelli Bari. In panchina per tutta la gara nella sconfitta contro il Catanzaro. Per ora ha collezionato 15 presenze senza alcun gol.

Erasmo Mulè Juve Stabia. Periodo d’oro per i campani e per Mulè che è titolare fisso nella formazione di Padalino. 90′ anche contro la Paganese. Per lui in stagione 17 presenze in Lega Pro, Girone C.

Marco Olivieri, Empoli. Solo cinque minuti nella gara che lancia l’Empoli verso la promozione in Serie A: vittoria 1-0 contro la Virtus Entella dell’ex compagno Brunori. Buona stagione in Serie B, con 25 presenze, 6 gol e 1 assist.

Diego Stramaccioni, Vis Pesaro. Brutta sconfitta contro il Padova per 2-0 in cui viene anche ammonito Resta per tutta la gara in campo. Stagione importante per lui con 27 presenze ed 1 gol all’attivo.

Idrissa Tourè, Vitesse. In panchina per tutta la gara nel pareggio contro il Willem II. Stagione costellata da una presenza costante in campo, con 16 gettoni.

Nikita Vlasenko, Sion. Si alterna tra la prima squadra e l’Under 21. Non convocato contro il Lucerna. Una sola presenza in stagione.

Wesley, Sion. Out per un problema fisico. 7 presenze, 1 gol e 1 assist in stagione.

Luca Zanimacchia, Real Saragozza. In panchina per 90′ contro il Rayo Vallecano. 22 presenze senza gol e assist.

Juventus Primavera: come stanno andando i giovani bianconeri

Twitter FC Basel1 1893

Edoardo Colombo, Fermana. In panchina contro il Matelica. Una presenza con la maglia del Legnago, dove militava prima del passaggio alla Fermana.

Albian Hajdari, Basilea. Acquistato dalla Juventus ma lasciato in prestito al Basilea. Il difensore classe 2003 è stato impiegato come terzino nella gara contro il San Gallo nella gara del 27/02, ultima presenza. 10 presenze in stagione.

Amedeo Poletti, Seregno. Ancora titolare, e in campo per 78′ contro la Vis Nova. Il Seregno viaggia spedito. 20 gettoni in stagione e due assist.

Joel Ribeiro, Primavera del Friburgo, campionato attualmente fermo.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juve LIVE

Advertisement
Advertisement

New Generation

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement