PUNTO A CAPO – Buone notizie dalle nazionali, ma Bonucci preoccupa…

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Alex Sandro e de Ligt sono pronti al rientro, dalle nazionali arrivano segnali incoraggianti ma preoccupa l’infortunio di Bonucci

Le nazionali regalano anche conferme e spunti interessanti, non soltanto scintille, polemiche e nuove positività. E’ stata una pausa decisamente negativa per l’Inter, tra le polemiche roventi con il ct del Cile per la gestione Sanchez, l’infortunio di Hakimi, il contagio di Brozovic, e le solite parole al veleno di Eriksen, ormai fuori dalle idee nerazzurre. Mentre in casa Juve la sensazione è che i pezzi del puzzle stiano lentamente tornando al loro posto, al netto dell’infortuni di Bonucci che preoccupa non poco e pare più grave del previsto. De Ligt e Alex Sandro sono recuperati, Dybala è rimasto alla Continassa evitando trasferte transoceaniche, per lavorare a caccia di una condizione migliore. Ma anche dalle sfide internazionali arrivano segnali più che incoraggianti per Pirlo. 

Ottima la prova di Rabiot in Portogallo-Francia, molto vicino alla massima espressione di calcio espressa in bianconero. Dall’altra parte del campo Ronaldo titolare è la miglior risposta alle apprensioni per la caviglia destra; dopo il gol con Andorra sfiora la rete anche contro la Francia con un colpo di testa alto di un soffio, ma non evita la sconfitta con eliminazione dalla Nations League. Un gioco di prestigio di Kulusevski  (gol da veterano) lancia la Svezia alla vittoria contro la Croazia, scombussolata dal caso Vida. Mentre Morata fa la differenza anche dalla panchina: entra e si procura il calcio di rigore (fallito da Sergio Ramos) contro la Svizzera. 

Condividi