Rabiot sfida il Torino: «Vinciamo il derby a tutti i costi»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Rabiot sfida il Torino: «Vinciamo il derby a tutti i costi». Le dichiarazioni del centrocampista francese verso la stracittadina

Adrien Rabiot è stato intervistato da Sky Sport in avvicinamento al Derby della Mole tra Juventus e Torino.

Le sue dichiarazioni: «Penso che sarà una partita difficile, una partita complessa. Giustamente in un momento complicato per loro, vincere significherebbe rilanciarsi. Per noi sarebbe importante ottenere un altro successo dopo la bella prova in Champions. La storia di queste partite fa sì che, anche senza i tifosi, il match resti molto importante. Noi dobbiamo stare attenti perché loro proveranno a vincere ma anche noi. Dobbiamo continuare a crescere e dobbiamo vincere questa partita a tutti i costi».

CHAMPIONS – «La vittoria di ieri sulla Dinamo ci ha fatto molto bene mentalmente, ci permette di proseguire il cammino in Champions League arrivando all’ultima partita del girone contro il Barcellona con la possibilità del primo posto. Sarà difficile, ma comunque siamo ancora in corsa: sarà come una finale! I 750 gol di Ronaldo? Nessun festeggiamento particolare, anche perché in questo periodo ci sono tante partite e tanta fatica, poco spazio per le celebrazioni».

CRESCITA ALLA JUVE – «La scorsa stagione non ho avuto modo di giocare tanto, e questo, insieme al periodo di lockdown, mi ha permesso di allenarmi tanto anche col mio preparatore, raggiungendo la forma migliore. Ora sto bene mentalmente e fisicamente, questa stagione è iniziata bene e mi sono adattato al nuovo modo di giocare a centrocampo».

GOL DAL CENTROCAMPO – «In questa prima parte di stagione abbiamo segnato soprattutto con gli attaccanti. Abbiamo una rosa completa e possiamo essere pericolosi con qualsiasi reparto. Nella scorsa stagione per esempio hanno segnato molto anche i difensori. Abbiamo segnato di meno noi centrocampisti e dobbiamo lavorare e migliorare su questo aspetto. Ad esempio in occasione dei calci d’angolo dobbiamo essere più presenti e fare più gol. È normale che ci siano ancora diversi aspetti su cui lavorare in allenamento».

CONTINUITA’ – «In ogni partita abbiamo sempre formazioni diverse perché si gioca molto ed è normale essere affaticati e dover fare turnover. Non è facile adattarsi a tutti questi cambi e trovare continuità. Ma dobbiamo, soprattutto mentalmente, trovare sempre la voglia di vincere e difendere il vantaggio. Prendiamo spesso gol nei momenti importanti dei match, mentre stiamo vincendo la squadra avversaria ci segna e raggiunge».

LEGGI ANCHE: Baronio alza le mani davanti a Ronaldo: «CR750, avanti col prossimo…»

Condividi