Connettiti con noi

News

Raduno Juve, si riparte da Allegri: tra conferme e nuove gerarchie

Pubblicato

su

La Juve riparte dal raduno di mercoledì 14 luglio. Massimiliano Allegri torna dopo due anni, ritrovando nuove gerarchie e vecchie conferme

La Juventus è pronta a ripartire per preparare la nuova stagione. Il raduno della Continassa avrà inizio mercoledì 14 luglio sotto la guida di un Massimilano Allegri che ritrova una Juve diversa dopo due anni di assenza. Nuove gerarchie e vecchie conferme per il tecnico livornese, soprattutto dopo Copa America ed Europeo, che hanno visto diversi giocatori bianconeri protagonisti in campo.

In attesa della decisione sul futuro di Cristiano Ronaldo, che anche ad Euro2020 ha dimostrato di avere ancora voglia di fare gol e battere record, Allegri ritrova Dybala. Ritornato a Torino in anticipo, l’argentino vuole riprendersi un ruolo da protagonista nella Juve della prossima stagione. A disposizione del tecnico da mercoledì anche Arthur, che vuole riscattare l’annata sottotono con Pirlo e dimostrare di poter essere l’uomo giusto per sistemare il centrocampo.

CERTEZZE – Tra le certezze di Allegri c’è sicuramente il blocco Italia, con Giorgio Chiellini che rinnoverà fino al 2022 e Federico Chiesa, tra i protagonisti dell’Italia che questa sera si giocherà la finale di Euro2020 contro l’Inghilterra. Incedibile anche Matthijs de Ligt, nonostante un Europeo non brillante con la sua Olanda e la probabile concorrenza di Leonardo Bonucci, che proprio insieme a Chiellini ha contribuito a portare l’Italia in finale.

NAZIONALI – Protagonisti con la propria selezione nazionale in Copa America, due colonne della Juventus della scorsa stagione come Juan Cuadrado (terzo posto con la sua Colombia) e Danilo, che è stato un tassello fondamentale del Brasile, nonostante la finale persa contro l’Argentina di Messi e De Paul. Positiva anche la Copa America con l’Uruguay di Rodrigo Bentacur, che proprio con Allegri si era guadagnato un posto da titolare alla Juventus due anni fa.

PRIMO APPUNTAMENTO – In attesa del rientro di tutti i nazionali, Allegri lavorerà nei prossimi giorni anche con i giocatori di rientro dal prestito (Rugani, Luca PellegriniDe SciglioPerin e Pjaca) e alcuni innesti dall’Under 23, tra cui anche Dragusin, Fagioli e Felix Correia. Il primo appuntamento dei bianconeri sarà l’amichevole contro il Monza del 31 luglio e Allegri vorrà subito testare la preparazione dei giocatori.