Sarri insiste: «Il calendario favorisce la Juventus», ma in realtà…

sarri
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico livornese attacca la Lega dopo la vittoria di Bergamo. Secondo Maurizio Sarri il calendario favorisce la Juventus, ma la realtà è un’altra

Non trova pace Maurizio Sarri, nemmeno quando le cose per lui e il suo Napoli vanno bene. Dopo la vittoria contro l’Atalanta, propiziata da un gol in fuorigioco di Mertens, il tecnico toscano, invece di ringraziare, continua a lamentarsi. Questa volta il problema è il calendario e la sua composizione che “favorirebbe la Juventus“. Il motivo? I bianconeri, secondo il buon Maurizio, giocano sempre a risultato del Napoli acquisito. Di seguito riportiamo il delirio del tecnico.

«Vedendo il calendario, la Juventus ha gare abbordabili e questo potrebbe metterci pressione. Errore mastodontico della Lega il fatto che giochino sempre dopo. Si poteva un attimo mediare, o giocare in contemporanea o far giocare qualche partita dopo a noi. Si è verificata in buonissima fede sicuramente, ma un minimo di dubbio sulle capacità di chi dovrebbe decidere queste cose mi viene».

Sfogo tipico del personaggio, insomma. Solo che la realtà, al solito, è un’altra. Perché nelle precedenti 21 partite di campionato la Juve ha giocato 11 volte dopo il Napoli, 6 volte prima e 4 volte contemporaneamente. Sorpresona! L’allenatore degli azzurri, ancora una volta, ha toppato completamente. Ma tanto ci abbiamo fatto l’abitudine e tra poco le sparate di Sarri non faranno nemmeno più notizia. Lo scudetto delle polemiche, quello sì, è già nel capoluogo campano.