Connettiti con noi

News

Serie A, quattro squadre per lo Scudetto: chi sale, chi scende

Pubblicato

su

Serie A, per lo scudetto ci sono quattro squadre in corsa. Ecco chi sale e chi scende nella lotta all’agognato tricolore

Sono quattro le squadre in lotta per lo scudetto 2021-22: Milan, Inter, Napoli, Juventus. Scopriamo chi sale e chi scende.

Mancano ormai poche giornate alla fine del campionato di serie A, certamente uno dei più incerti e appassionanti degli ultimi anni, almeno riguardo alla lotta scudetto. Davanti a tutti troviamo quattro squadre, vicine tra loro in classifica e capaci di rendere questa volata ancora più entusiasmante.

Milan, Inter, Napoli e Juventus sono le favorite per la vittoria finale, secondo quanto pubblicato dai migliori bookmakers AAMS. Le due squadre milanesi sono al momento le più accreditate dagli addetti ai lavori, poi il Napoli e la Juventus. Max Allegri, in realtà, ha dichiarato più volte che la sua formazione è esclusa dalla lotta scudetto. I tifosi bianconeri, guardando però la classifica, sperano invece di realizzare una rimonta incredibile.

Il Milan è in vetta al campionato, reduce dagli ultimi due importanti successi. Stesso risultato, 1-0, allo stadio “Maradona” contro il Napoli e in casa contro l’Empoli. Il tecnico Stefano Pioli ha fatto davvero un lavoro straordinario, portando nuovamente il Milan in Champions ed a lottare per lo scudetto dopo anni di anonimato. Il calendario dei rossoneri non prevede scontri diretti, gli unici match sulla carta più complicati sono a Roma contro la Lazio ed a San Siro con Atalanta e Fiorentina. Da segnalare, in aprile, la semifinale di ritorno di Coppa Italia contro l’Inter (0-0 all’andata).

L’Inter ha dilapidato tanti punti nelle ultime giornate e non viene più considerata dagli addetti ai lavori la super favorita alla vittoria finale. Staccata quattro punti dalla vetta ma con una partita da recuperare, resta pienamente in corsa ma le ultime prestazioni della squadra non hanno convinto. Bene contro la Salernitana ed a Liverpool, molto meno a Torino contro i granata. Nelle gare con Juventus, Roma e Fiorentina, le partite di “cartello” delle prossime giornate di campionato, dovrà garantire una maggiore continuità.

Il Napoli è stato bravo a superare la delusione della sconfitta casalinga contro il Milan con l’importante successo di Verona. È riuscito così a conservare il secondo posto, soltanto 3 punti separano le due formazioni di testa. I ragazzi di Spalletti e tutti i tifosi azzurri possono pertanto continuare a sognare. Da qui alla fine del campionato, tra gli incontri clou, si segnalano la trasferta di Bergamo ed i match casalinghi contro Roma e Fiorentina.

Secondo Max Allegri è troppo tardi per vincere il tricolore. Nulla però vieta ai tifosi di sognare una fantastica rimonta. Al momento sono 7 i punti dalla vetta della Serie A. Affinché la Juventus possa rientrare completamente nella lotta scudetto, serve un ulteriore rallentamento delle tre squadre davanti. Considerando che i bianconeri provengono da una striscia di 15 risultati utili consecutivi e con un Dusan Vlahovic in più in squadra da gennaio, tutto può succedere. Tra gli incontri in calendario da segnalare le gare contro Inter, Lazio e Fiorentina.