Sintesi Lione Juve 1-0: qualificazione in salita per Sarri

© foto www.imagephotoagency.it

Lione e Juventus si sfidano al Parc OL nell’andata degli ottavi di Champions League: risultato, tabellino, sintesi e moviola della partita

(Giovanni Albanese inviato al Parc OL di Lione) – La Juve torna si sveglia tardi a Lione, torna a mani vuote e con qualche certezza in meno sulle ultime contromisure tattiche disegnate da Sarri per la sua squadra. Il primo atto degli ottavi di finale di Champions se lo aggiudica la squadra avversaria, con una sola rete avanti in casa, ma è pur sempre uno svantaggio che i bianconeri dovranno recuperare nella gara di ritorno dell’Allianz Stadium.

ILLUSIONE. Subito un’occasione per la squadra di Sarri che dopo quattro minuti sfiora il vantaggio con Ronaldo, poco preciso con un diagonale sul secondo palo a scavalcare il portiere. Troppo poco, però. Il Lione cresce col passare dei minuti e al ventunesimo Toko Ekambi fa tremare la traversa sopra la testa di Szczesny. La Juve fatica a rendersi pericolosa nella metà campo avversaria e alla mezz’ora Tousart va a segno correggendo una gran palla del giovane Aouar. A questo punto la squadra di Garcia prova ad alzare la posta e va pericolosamente al tiro con Toko Ekambi in almeno un paio d’occasioni. Per i bianconeri l’intervallo è un toccasana per riordinare le idee.

SVEGLIA. Il secondo tempo comincia con i bianconeri sbilanciati per buona parte nella metà campo del Lione, anche se gli effetti in termini di conclusioni non sono immediati. Ramsey, al posto di Pjanic, prova a dare qualche idea in più, Dybala al sessantottesimo tenta la girata per sorprendere Lopes: a lato. La Joya ci prova ancora, direttamente e innescando il neo entrato Higuain: il Lione si salva ancora. La formazione bianconera chiede sul finale il calcio di rigore in un paio d’occasioni: almeno uno sembra abbastanza nitido per recriminare ma non è stile della Juve affibbiare un passo falso a un errore arbitrale. Nella gara di ritorno bisognerà capovolgere il risultato. CRONACA DEL MATCH


Lione-Juve 1-0: sintesi e moviola

(di Mauro Munno)

21′ Traversa Toko Ekambi – Spizzata che scavalca Szczesny sugli sviluppi di corner. Il pallone sbatte sulla traversa

30′ Taglio in fronte per De Ligt – Il centrale olandese è stato involontariamente calpestato da Alex Sandro ed è costretto a uscire dal campo

31′ Gol Tousart – Deviazione vincente sul cross di Aouar che era scappato a sinistra. Il Lione punisce la Juve in momentanea inferiorità numerica

35′ Tiro Ronaldo – Conclusione a giro da dentro l’area. Pallone largo di un metro

41′ Tiro Toko Ekambi – Malinteso tra Pjanic e Bonucci. Il pallone arriva a Toko Ekambi che non inquadra la porta da posizione più che favorevole

69′ Tiro Dybala – Conclusione di prima intenzione sul fondo. Il 10 si era avventato su un cross di Alex Sandro. L’argentino è costretto poi a lasciare momentaneamente il campo per un taglio sul gomito

80′ Tiro Dybala – Di controbalzo da fuori. Corpo all’indietro e il pallone si alza

84′ Ronaldo giù in area – Spinta di Denayer in area. L’arbitro lascia correre: tantissimi dubbi. Il portoghese stava per staccare di testa

85′ Tiro Higuain – Servito da Dybala in area, il Pipita litiga col pallone e non inquadra lo specchio da posizione più che favorevole

87′ Gol annullato a Dybala – Servito da Bentancur in area, la Joya controlla, rientra e deposita alle spalle di Lopes. Rete annullata per fuorigioco di mezzo metro

89′ Dybala giù in area – Strattonato vistosamente da Soares in area. Ancora una volta lascia correre il direttore di gara. Ma c’erano gli estremi per i penalty!

90+4′ Colpo di testa Ronaldo – Altissimo il portoghese, ma pallone sul fondo. Marcal poi rimane a terra simulando. Ronaldo lo richiama


Migliore in campo Juve: Ronaldo PAGELLE


Lione-Juve 1-0: risultato e tabellino

Rete: 31′ Tousart

Lione (3-5-2): Lopes; Denayer, Marcelo, Marçal; Dubois (77′ Tete), Aouar, Tousart, Guimaraes, Cornet (81′ Andersen); Toko Ekambi (66′ Terrier), Dembele. All. Garcia. A disp. Tatarusanu, Mendes, Caqueret, Traore.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (62′ Ramsey), Rabiot (77′ Bernardeschi); Cuadrado (70′ Higuain), Dybala, Ronaldo. All. Sarri. A disp. Buffon, Rugani, De Sciglio, Matuidi.

Arbitro: Manzano (ESP)

Ammoniti: Marcelo, Cornet

Condividi