Connettiti con noi

Hanno Detto

Sottil: «Per strada mi parlano tutti di Fiorentina Juve. Sull’addio di Vlahovic…»

Pubblicato

su

Riccardo Sottil, attaccante della Fiorentina, ha parlato così in vista della partita contro la Juve. Le sue dichiarazioni

Ai microfoni di Radio Toscana, Riccardo Sottil ha rilasciato queste dichiarazioni, parlando anche di Juve.

SENZA VLAHOVIC «Adesso bisogna guardare avanti. La Fiorentina di quest’anno crea tanto, possiamo andare al gol con gli esterni, con i centrocampisti e in più in attacco sono arrivati due rinforzi importanti. Io sono arrivato a Firenze che ero un ragazzo e fin da quando sono arrivato a Firenze sognavo di cavalcare sulla fascia al Franchi. Mi sono affezionato a questa città e non voglio accontentarmi. Da quando il mister, all’inizio dell’anno, ci ha spiegato i movimenti che voleva dagli esterni, sono migliorato tantissimo. L’esterno è una punta aggiunta, quindi deve riempire tanto l’area di rigore e far gol, essere incisivo. Italiano batte molto su questi punti e con il mister sto facendo grandi progressi».

FIORENTINA JUVE COPPA ITALIA«I fari sono tutti puntati su quella partita, per Firenze questa è la partita. Per strada, chiunque incontro, mi parla della semifinale, però noi non possiamo permetterci di avere distrazioni, quindi penseremo alla Juve solo una volta che è finito l’impegno col Sassuolo. Nello spogliatoio quest’anno c’è particolare attaccamento e stanno facendo tutto per portare un cambiamento a Firenze. Mi stanno stupendo tutti, in particolare, nello spogliatoio, il capitano Biraghi, oppure l’impegno che ci mette Antonio Rosati per spingere il gruppo dalle retrovie, o anche Alvaro Odriozola che si è calato nella nostra mentalità pur venendo da una piazza enorme come Madrid».