Connettiti con noi

Hanno Detto

Soulé, parla il padre: «Spero di vederlo con questa maglia un giorno»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Soulé, parla il padre: «Spero di vederlo con questa maglia un giorno. Ronaldo? Rimase sorpreso da questo quando lo vide»

Il padre di Matias Soulè ha raccontato ad una radio argentina l’ascesa di suo figlio, che in poco tempo è passato dalla Primavera della Juve all’esordio in Serie A in prima squadra. Di seguito le sue parole.

INIZIO CARRIERA – «Matías ha iniziato a giocare da giovanissimo, fin da ragazzo gli piaceva Messi, aveva la sua maglia, gli piaceva molto anche il Kun Agüero con cui ha anche una foto».

ARGENTINA – «Lo chiamavano dalla Nazionale italiana, lo cercavano sempre e lui voleva aspettare la Nazionale argentina. Quando lo hanno chiamato per la prima squadra, Matías pensava che fosse l’U20 ed era già contento. Ma quando gli hanno detto che era in viaggio con Dybala ha capito che era per la squadra maggiore».

RONALDO – «Quando Matías ha incontrato Cristiano, è rimasto sorpreso dai consigli che gli ha dato. Come investire denaro, come prendersi cura di sé durante i pasti, diversi aiuti con la tecnica calcistica».

COMPAGNI – «Va d’accordo con diversi compagni di squadra. In particolare con Dybala e Bentancur, sono giocatori che lo hanno aiutato molto giorno per giorno».

INDEPENDIENTE – «Siamo tifosi dell’Independiente, Matías è ancora molto giovane e speriamo che a un certo punto si possa fare. Pianifichi la tua vita e poi la porti in altri posti. Spero un giorno di vederlo con la maglia rossa».