Sudsakorn sfida Cristiano Ronaldo: «Vieni sul ring» – VIDEO

Il pluricampione internazionale di thai boxe Sudsakorn Sor Klinmee racconta la sua fede per la Juventus e la stima di sempre per CR7

C’è un amore profondo dietro quei calci che vanno a fondo. Una passione infinita fatta di allenamenti che si ripetono da una vita intera. C’è sacrificio, determinazione. Condivisione con chi, da un successo a un altro, non ti consente di abbassare la guardia. Quel rapporto unico tra atleta e allenatore, Sudsakorn Sor Klinmee e il suo coach Filippo Cinti lo testimoniano con una naturalezza impressionante. Anche scherzano sulla loro fede calcistica comune per la Juventus. «Lo sai che se non fossi stato juventino non avresti messo piede a casa mia…» ironizza Cinti, che a dirla tutta non cambierebbe per niente al mondo il suo culto per Alessandro Del Piero, a differenza del suo allievo che indica come idoli di sempre «Edgar Davids, Pavel Nedved, David Trezeguet…».

Sudsakorn è un pluricampione internazionale di thai boxe, il Cristiano Ronaldo della sua disciplina. E stasera coglierà l’occasione per ricordarlo al pubblico di Torino, in un PalaRuffini completamente occupato in ogni ordine di posto, in occasione della Thai Boxe Mania 2019. Nell’evento promosso da Yokkao, principale brand dell’international muay thai, Sudsakorn è certamente tra le stelle più attese.

Lo incontriamo a poche ore dal match, a bordoring, insieme ad altri colleghi. Al di là delle sedici corde c’è il suo «mondo», dove non perde tempo per invitare il suo atleta preferito di sempre: proprio Cristiano Ronaldo. Lo seguiva già ai tempi del Manchester United, poi al Real Madrid: il sogno di vederlo in bianconero, la scorsa estate, ha stravolto positivamente anche lui, già nel 2013 donatore al J Museum dello Stadium dei suoi guantoni e pantaloncini indossati in occasione del successo nel Mondiale. «Se vuoi venire nel mio mondo sarai il benvenuto. Poi io verrò nel tuo ring, lo Stadium» dice guardando dritto l’obiettivo, sperando di poter incontrare un giorno Cristiano.

Racconta il suo coach: a CR7 lo hanno spesso paragonato anche per i suoi numeri unicamente spettacolari, quanto efficaci. Lui, Sudsakorn, si diverte anche giocando a calcio nel suo Paese, in Thailandia, facendo l’attaccante in Serie B, con il numero 31 sulle spalle. E in una palestra in piena attività, con qualche atleta di fede granata in allenamento, la sua esclamazione zittisce anche i colpi che fanno da colonna sonora alla chiacchierata: «Forza Juve!».