Tacchinardi ne è sicuro: «La Juventus ha bisogno di giocatori come lui»

Iscriviti
© foto Tacchinardi

Alessio Tacchinardi, ex centrocampista della Juve, ha rilasciato un’intervista, toccando alcuni temi chiave in casa bianconera

Intervistato ai microfoni di TMW Radio, Alessio Tacchinardi si è espresso così su alcuni temi in casa Juve. Le parole dell’ex centrocampista bianconero.

DE ZERBI JUVE – «Io sarei andato su De Zerbi, visto che sono anni che allena, ha fatto la gavetta, ha sbagliato ed è migliorato, tanto che propone il calcio migliore in Italia. Sarri non ha avuto empatia col gruppo, mentre De Zerbi è un ex giocatore ha questa capacità. Certo, Simone Inzaghi sarebbe stato il profilo perfetto, ma Pirlo c’è e bisogna dargli tempo. Ora è facile attaccarlo, ma ora va sostenuto e fatto lavorare due-tre mesi. Sarà normale che sbagli, ma va lasciato lavorare».

DYBALA – «Sicuramente è stata una decisione corretta non farlo giocare dall’inizio a Crotone, ma negli ultimi minuti andava fatto entrare. Comunque mi sconvolge l’idea che Dybala non si presenti in campo a Kiev. La Juve ha bisogno di giocatori come lui. Però c’è di mezzo il contratto e il mercato. Al di là della sfuriata con Paratici, mi piace che si incavolino così perché vogliono vincere. Non so però se è un discorso di contratto o il fatto che Pirlo non sia in condizione».

LEGGI ANCHE: Conferenza stampa Lucescu: le parole dell’allenatore della Dinamo Kiev

Condividi