Connettiti con noi

Hanno Detto

Tardelli: «Juve senza idee e deprimente, serve voglia di insultarsi»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Tardelli: «Juve senza idee e deprimente, serve voglia di insultarsi». Le dichiarazioni dell’ex calciatore bianconero

Marco Tardelli, ex giocatore della Juventus, scrive dei bianconeri su La Stampa.

Il suo pensiero: «La Juventus ci è sembrata anche sfortunata in alcune occasioni, ma certamente ci è apparsa una squadra priva d’idee, va in campo solo per difendersi e cercare un gol da mantenere fino in fondo. Questo sistema non porta a niente, non c’è crescita, toglie entusiasmo e deprime giocatori e tifosi. Non penso che sia colpa solo di Allegri, ma adesso è lui che deve portare la squadra fuori dal tunnel. Ritrovare quei giocatori che si sono persi per strada, ormai quasi fantasmi di loro stessi. (…) La rosa non è certamente da questa classifica, ieri in campo c’erano tre campioni d’Europa che appena qualche mese fa ci hanno fatto sognare. Un Dybala in crescita ma non abbastanza per poter sperare in una ripartenza. Potremmo parlare di Rabiot, potenziale campione mai veramente inserito nel contesto della squadra. Potremmo andare avanti così ma sarebbe inutile. È in questi momenti di enorme difficoltà che dovrebbe uscire il carattere, la voglia di aiutarsi, di arrabbiarsi, d’insultarsi, ingredienti che servono per ribaltare situazioni negative, ingredienti che non riesco in questo momento a vedere, in questo gruppo».