Tardelli ne è stupito: «L’ho pensato quando ho visto Pirlo guidare la Juventus»

Marco Tardelli
© foto www.imagephotoagency.it

Marco Tardelli si è detto emozionato nel guardare l’esordio di Andrea Pirlo sulla panchina dei bianconeri, poi ha parlato anche del caso Dzeko

Nell’editoriale di Marco Tardelli per La Stampa, l’ex Juve ha parlato delle emozioni che gli ha suscitato la prima giornata di Serie A. Tra le sensazioni positive c’è vedere Pirlo sulla panchina dei bianconeri, protagonista in negativo invece, per Tardelli, la scelta di lasciare Edin Dzeko in panchina col Verona.

«Sinceramente quando ho visto Andrea Pirlo in piedi nel campo a guidare la Juventus mi sono veramente emozionato. Ho ricordato momenti belli e meno belli che insieme abbiamo affrontato. Un “mio” ragazzo di eccezionale qualità tecnica e morale. E lo dico con orgoglio. Dovrà affrontare un duro lavoro ma se il club e lo spogliatoio lo aiuteranno nascerà un grande allenatore. Vedere Dzeko in panchina contro il Verona, invece, mi ha disturbato. Perché penalizzare una squadra lasciandolo fuori? Il centravanti è della Roma fino a prova contraria e di conseguenza ha l’obbligo di scendere in campo da serio professionista per aiutare i propri compagni e soddisfare i tifosi».

LEGGI ANCHE: LAVAGNA TATTICA – Come sta giocando Rabiot nella Juve di Pirlo

Condividi