Connettiti con noi

Hanno Detto

Trezeguet si racconta: «Juve, ecco perché ho deciso di andare via»

Pubblicato

su

David Trezeguet, fresco di addio dalla Juve, ha rilasciato un’intervista. Le dichiarazioni dell’ex bianconero

Fresco di addio dal ruolo di Brand Ambassador della Juve, David Trezeguet ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport. Le sue parole.

LASCIARE LA JUVE – «Perché voglio reinserirmi nel calcio. Ora ci sono allenatori giovani ma non molti dirigenti giovani: penso che siamo all’inizio di un cambio generazionale. E poi perché devo dimostrare a me stesso di poterlo fare».

ERRORE PIU’ GRANDE«Lasciar andare via Coman».

COLPO DI GENIO«Prendere Cristiano Ronaldo».

ALLEGRI – «Nella gestione di certe partite sicuramente. La Juve ha rischiato di non andare in Champions per uno 0-3 col Milan. Con Allegri non sarebbe successo».

BILANCIO ULTIMI DUE ANNI«È ancora un riferimento in Italia. È praticamente l’ultimo club con una proprietà italiana e qui domina. A livello internazionale no, questo è chiaro. La problematica per me è la mentalità».

VICINO AD ALTRI CLUB ITALIANI – «Per Fiorentina, Lazio, forse Milan. Più di tutti, per la Roma: credo fosse una scelta tra me e Fabio Junior, non si sono accordati con il Monaco e hanno preso lui».

DEL PIERO«Non so perché Del Piero non sia alla Juve. È per l’ultimo rinnovo di contratto? Non lo so, una cosa così però per me si può sistemare prendendo un caffè insieme».