Connettiti con noi

News

Veltroni: «Juve non sempre convincente ma Pirlo ora ha capito una cosa»

Pubblicato

su

Le dichiarazioni di Walter Veltroni sull’arrivo di Andrea Pirlo alla Juventus e sul suo impatto sin qui

Walter Veltroni, nel corso del suo editoriale sulla Gazzetta dello Sport, ha parlato della Juventus di Andrea Pirlo.

IL COMMENTO – «Piano piano, senza fretta, Andrea Pirlo sembra aver assunto davvero, ora, la guida della Juventus. Andrea Pirlo è entrato dalla porta di servizio, persino scaraventato dentro con inaspettata velocità. Ma lo ha fatto in punta di piedi. Non ha detto di no, non si è sottratto, forse si è spaventato – prima squadra da allenare la Juve dei nove scudetti consecutivi – ma ha tenuto i fari bassi tanto quanto il tono della sua voce. Ha sbagliato delle scelte, all’inizio ma le ha intelligentemente corrette. È riuscito a dare forma a un centrocampo che pure, non abbiamo cambiato idea, non è al livello delle altre big europee. La coppia Arthur-Bentancur si è mostrata la più equilibrata ed è quella che Pirlo ha scelto come riferimento. Ha lanciato dei giovani, come non accadeva da tempo. Danilo è un altro giocatore dall’anno scorso e la Juve ha trovato solidità difensiva, in particolare da quando è tornato quel fenomeno della natura che si chiama Giorgio Chiellini. Poi Pirlo sembra aver trovato, ma questo a chi lo conosce non è sembrato strano, un buon rapporto con i giocatori. Non ha ancora costruito un gioco che sia sempre convincente e la squadra ha momenti di cali di tensione e di risultati, come dimostra la collocazione in classifica, inusuale negli ultimi anni. Ma almeno non dice, con la presunzione di molti: “Il mio calcio”, perché sa che nulla come la vittoria, e la sconfitta, è un prodotto collettivo. Infine, diciamoci la verità, un ciclo, durato un decennio indimenticabile per i bianconeri, sta finendo e uno nuovo va impostato. Andrea Pirlo, “pole pole”, sta dimostrando di essere la persona giusta per farlo»

LEGGI ANCHE: Marani: «La Juve ha la miglior difesa. Szczesny vicino a Donnarumma»

Continua a leggere
Advertisement