Connettiti con noi

Hanno Detto

Zampini difende Pirlo: «Ecco di chi sono le prime responsabilità»

Pubblicato

su

Massimo Zampini ha parlato del momento complicatissimo che sta vivendo la Juve e di come le responsabilità non siano tutte di Pirlo

Nel corso della trasmissione ‘PressingMassimo Zampini è intervenuto per commentare la situazione che sta vivendo la Juve. Ecco cosa ha detto sulle reti Mediaset. Le sue parole.

«Su cosa non ha colpe la Juve? Non ha mai visto Dybala, su certe assenze e su certi errori incredibili di singoli di distrazione. Approccio? Quante volte abbiamo detto che la Juve i primi 20, 30, 45 minuti li regala. Non si capisce bene, è come se dicesse che nel secondo la sblocca… Questa è una responsabilità dell’allenatore, ci sono anche limiti della rosa. Se la Juve dopo 9 anni arriva seconda e terza non è un dramma. Ma da adesso in poi la squadra si allena tutta la settimana e, ahimè, non ha la distrazione delle coppe e voglio vedere un miglioramento, un progetto di squadra per l’anno prossimo. Sono deluso perché c’è troppa discontinuità dopo Lazio e Cagliari che ci avevano fatto pensare che avessimo preso una buona china in campionato. Non sono arrabbiato, sono deluso. C’è un misto, è una stagione che non sta decollando. Le prime responsabilità sono di chi decide, cioè la società, poi l’allenatore, poi i giocatori più forti e poi i meno esperti. Nel bene e nel male è sempre questo. In 10 anni è difficile essere arrabbiato».