Connettiti con noi

Hanno Detto

Zauli: «Non sempre siamo stati lucidi. Su Brighenti e Soulé…»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Lamberto Zauli post Juventus U23 Virtus Verona: le dichiarazioni del tecnico bianconero dopo la partita del Moccagatta

(inviato allo Stadio Moccagatta) – Lamberto Zauli ha parlato in conferenza stampa dopo Juventus U23-Virtus Verona.

SCONFITTA – «Lo stavamo dicendo: grande volume di possesso nella metà campo loro, squadre chiuse, con esperienza. Serve qualche giocata individuale, oppure qualche azione in velocità. È capitato qualche volte, non sempre siamo stati lucidi, quindi non siamo riusciti a trovare lo spunto. Peccato perché era una partita che dovevamo portare sullo 0-0, perché loro hanno fatto poco per vincere».

ANALIZZARE LA PARTITA NELLO SPOGLIATOIO«Sul rimprovero vado solo quando c’è superficialità, un atteggiamento sbagliato. Da quando alleno questi ragazzi non è mai successo, i giocatori giocano con entusiasmo, determinazione, coraggio, con la voglia di ottenere il risultato. Puntualmente analizziamo gli errori, sia di squadra sia individuali, perché il nostro compito è fare risultato e vincere le partite. Dobbiamo far sì che gli errori che commettono, anche perché hanno poche partite alle spalle, servano per migliorarsi». 

BRIGHENTI«Può dare tanto. Ha avuto questo grosso problema, è rientrato l’altro ieri. Per noi è importante perché comunica in senso positivo con i compagni, ha grande personalità, carattere».

CAMBIO SOULE’ FINO PRIMO TEMPO«È nel giro della prima squadra».

CONTINUITA’ DI RISULTATI – «Abbiamo battuto molto sul fatto di sentirsi appagati, però io vedo la partita e la squadra ha provato a vincerla. L’atteggiamento è stato positivo, con l’approccio che è stato buono e abbiamo subito poche ripartenze contro una squadra che aveva perso solo 4 volte. Ci è mancata un po’ di qualità negli ultimi 20/25 metri, parlo anche di cross, della possibilità di trovare superiorità negli esterni, non essendo pericolosi più di una volta rispetto al volume di gioco. Dispiace per la continuità di risultati, nelle ultime partite avevamo perso solo a Bolzano contro il Sudtirol che sta dominando il campionato. Questa è una sconfitta stile Giana Erminio, in cui la squadra ha giocato in una metà campo e non è riuscita a ottenere punt. È già capitato, su questo dobbiamo lavorare e cercare di insegnare ai ragazzi che le partite son fatte di piccoli episodi».

DE WINTER IN PRIMA SQUADRA «Questo è il nostro primo grande obiettivo. Quando mi dicono che De Winter non gioca con noi perché deve andare in prima squadra, non ho neanche un secondo il pensiero di dire ‘Peccato’. Io sono felicissimo per i ragazzi: se nel giro di questa annata, altri ragazzi rientrano nel giro della prima squadra, noi siamo felicissimi. A prescindere da questo, noi continuiamo nel nostro percorso e cerchiamo di migliorarli partita dopo partita e a fine stagione tiriamo le somme su chi veramente ha fatto una bellissima annata».

Advertisement
Advertisement

New Generation

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement