Connettiti con noi

Hanno Detto

Zauli: «A Padova con voglia di stupire. Sogniamo qualcosa di straordinario»

Pubblicato

su

Lamberto Zauli, allenatore della Juventus U23, ha parlato alla vigilia del ritorno playoff contro il Padova. Le sue parole

Ai microfoni di Juventus TV, Lamberto Zauli ha parlato alla vigilia di Padova Juventus U23, valida per il ritorno del secondo turno della Fase Nazionale dei Playoff di Serie C (si riparte dall’1-0 dell’andata in favore dei veneti). Le sue parole.

RITORNO COL PADOVA «Intanto non basta un gol ma ne servono due. Il campionato dice che il Padova è una delle migliori, è un avversario diverso e lo ha dimostrato tutto l’anno. I playoff insegnano che comunque le partite sono diverse dal campionato, c’è più tensione, l’obiettivo è lì e si può raggiungere o no in quei 90′. Cercheremo di mettere in difficoltà il Padova».

PADOVA – «L’abbiamo vista in campionato, nei playoff e abbiamo rivisto la partita d’andata. È la testimonianza di quanti giocatori sappiano stare in campo, quanta esperienza ci sia, quanta solidità abbia. Abbiamo avuto occasioni ma non le abbiamo sfruttate, merito anche del loro modo di stare in campo. Noi ci giochiamo 90′ con la nostra esuberanza e la nostra voglia di stupire, cercando di dare il massimo».

RIPARTIRE DALLE CERTEZZE «È quello che abbiamo costruito sino ad oggi. Tante partite fatte bene, un playoff che ci ha permesso di arrivare ai quarti di finale e contendersi le semifinali contro una delle migliori squadre di Lega Pro. All’andata abbiamo fatto una buona partita, è stato un brutto risultato ma ci sono state tante situazioni in cui abbiamo messo in difficoltà il Padova. Dobbiamo metterli in difficoltà, partiamo con la consapevolezza di poter dare loro fastidio».

ENTUSIASMO DEL GRUPPO «È una squadra molto giovane. Sognano, tutti noi sogniamo qualcosa di straordinario. Mi piace pensare tutto questo, andremo a Padova con questo entusiasmo che ci portiamo dietro nonostante la sconfitta».