Connettiti con noi

Hanno Detto

Zauli: «Col Renate possiamo vincere, dobbiamo approfittare di una cosa»

Pubblicato

su

Zauli: «Col Renate possiamo vincere, dobbiamo approfittare di una cosa». Le dichiarazioni prima di Renate-Juventus U23

Zauli ha presentato a JTV il match di ritorno di playoff nazionale in programma questa sera col Renate dopo l’1-1 dell’andata. Le parole dell’allenatore della Juventus U23.

PERCORSO AI PLAYOFF – «Queste tre partite ci fanno capire quando è difficile. Siamo contenti perché la squadra ha combattuto sotto ogni punti di vista, sia tecnico che fisico che nei valori di volere il risultato in tutte e tre le partite. Chiaramente nella prima avevamo il doppio risultato e il Piacenza non aveva nulla da perdere, negli ultimi minuti ha buttato palla dentro l’area, siamo stati fortunati e abbiamo portato a casa un grandissimo risultato. Da lì la squadra si è un po’ sciolta, è andata a lottare a Vercelli in un campo difficilissimo dove non avevamo mai fatto punti, ottenendo un grandissimo risultato. Adesso è un po’ diverso, col Renate è un doppio confronto. La squadra l’ha affrontata bene, cercando di imporre il gioco e creare occasioni. Sapendo di giocare contro una squadra che negli ultimi due anni è arrivata sempre terza o quarta, è esperta e sa stare lassù. E’ stata una partita difficile, giocava con grande coraggio e bene».

COSA FARE COL RENATE – «Andremo là e si ripeterà quello che è successo a Vercelli. Dobbiamo cecare di fare la nostra partita coraggiosa. Il gruppo di ragazzi ci sta dando tantissima soddisfazione. Sono molto positivo per la partita perché vedo spirito, poi accetteremo qualsiasi tipo di risultati. Andremo là per vincere la partita, siamo in grado di farlo. E’ da dentro e fuori, il Renate penserà che non dobbiamo pensare di andare a a farlo.. Inconsciamente può subentrare nei giocatori questo pensiero, dobbiamo approfittare di questo e giocare senza aver paura di prenderlo, con coraggio e con l’esuberanza che questi ragazzi hanno sempre dimostrato e far si che questo sia il nostro grande vantaggio».

ASSENZE – «Cerchiamo di fare la nostra partita. Nelle due con Piacenza e Vercelli tanti titolari sono cambiati, . Ci sono giocatori importanti, ma tutto il gruppo ha spinto in un unica direzione. Non sono preoccupato, So che chi giocherà darà il 100% e a me questo basta».

IL SOGNO – «Per noi superare questo turno e andare ai quarti sarebbe un risultato strepitoso per questi ragazzi e per questo sono ottimista, loro vogliono conquistarla a tutti i costi nonostante affrontiamo una squadra forte. La posta in palio è alta proprio perché dopo potremmo andare giocare quasi sicuramente su piazze importantissime perché subentreranno le seconde, che hanno un po’ vinto il campionato perché in tutti i gironi hanno staccato quasi le teste, hanno dimostrato di aver valori assoluti nel campionato. Sarebbe bello stare tra quelle squadre lì»..

LA CRESCITA DEL GRUPPO – «Sono molto contento perché la squadra è cresciuta man mano. Abbiamo avuto una discreta continuità sotto il profilo dei punti, tra andata e ritorno sono state fatte ottime partite. Questo gruppo ha sempre lottato fino all’ultimo, non ha mai mollato e ha dimostrato valori morali importanti. In queste partite secche ci stiamo togliendo soddisfazioni, ma dobbiamo dimenticarci quanto fatto. Abbiamo di fronte una partita secca contro una squadra forte, l’ha dimostrato l’altro giorno. Sappiamo che c’è la possibilità di arrivare tra le prime 8 del campionato. Per noi sarebbe un grandissimo traguardo»..