Zeman: «Champions? Juve dietro a spagnole, inglesi e PSG»

Iscriviti
zeman
© foto www.imagephotoagency.it

Zeman: «Champions? Juve dietro a spagnole, inglesi e PSG». L’allenatore boemo parla dei bianconeri in Europa e in campionato

Zdenek Zeman ha rilasciato una lunga intervista a TMW. Eccone alcuni estratti.

JUVENTUS – «La Juve non è in fuga, il distacco è recuperabile, anche se la Juve resta la favorita. Sarri? Le caratteristiche dei giocatori non sono fatte propriamente per il suo gioco. Gli attaccanti hanno nel sangue di giocare la palla e non di smistarla di prima. Non sono l’ideale per il suo gioco ma stanno facendo bene. Se serve più pressing alla Juve? Le squadre inglesi sono impostate per fare pressing a tutto campo, non possiamo aspettarci che Cristiano Ronaldo e Dybala facciano lo stesso lavoro. Alla Juve manca quello, attaccare in partenza i giocatori avversari».


MERCATO JUVE – «E’ una squadra difficile da migliorare. Manca Chiellini ma rientrerà. De Ligt? Le difficoltà iniziali ci sono per tutti quelli che vengono dall’estero. Ci sono state anche per Platini e Maradona».

JUVE IN CHAMPIONS – «Credo che ancora sia dietro alle inglesi e al Psg e le spagnole sono più abituate e hanno qualcosa in più a questi livelli».

CORSA SCUDETTO – «Ha poche chance però è giusto ci provi fino alla fine. Anche se oggi la seconda squadra è la Lazio: se vince il recupero col Verona va al secondo posto. E sono i biancocelesti i primi inseguitori. Visto che hanno già vinto due partite con la Juventus hanno più possibilità in questo momento. Mancava continuità, anche se non è normale vincere undici gare consecutive e molte a tempo scaduto. Però ce l’ha fatta e vincendo arriva più convinzione, più voglia di giocarsi qualcosa».

Condividi