DybaRonalZukic, la bella confusione di Allegri

© foto www.imagephotoagency.it

Prendetelo per un visionario, ma Allegri ha le idee più che chiare. Con il tridente Dybala, Ronaldo e Mandzukic può davvero far sognare i tifosi bianconeri

Il calcio mi è sempre piaciuto e noto che la stessa passione si trasmette anche nelle nuove e speranzose generazioni. Nel pallone che rotola su un prato, il più delle volte sintetico oramai, intravedono anche loro quel sano divertimento che aiuta a superare le prime difficoltà della vita. E provo anche a immaginare con quanto piacere Allegri alleni quest’anno questa squadra chiamata a vincere tutto e nel migliore dei modi: con la perfetta alchimia della “confusione” dei suoi attaccanti.

Eh sì, perché se l’equilibrio tattico passa dai reparti che li precedono, quando hai a disposizione DybaRonalZukic e decidi di schierarli tutti e tre assieme, come le posate dorate della nonna a Natale, ecco che ti devi fidare e basta. Fidare di quello che sanno fare, ovvero di quello che mamma Natura ha regalato loro e che mostrano con ragionata spensieratezza all’occorrenza.

La Juve in campionato viaggia spedita frenata da un solo pareggio. E in Champions, questa sera contro il Valencia, spera di riprendersi con gli interessi quanto lasciato per strada contro il Manchester. Capito Mourinho? O devo urlartelo? La vita sulla panchina inglese te l’ha allungata proprio la Juventus, altrimenti saresti già in vacanza (forzata).

Il primo tempo di Juve-Valencia intanto se n’è già andato. Szczesny, da buon polacco, il freddo non l’ha neppure sentito, riscaldato però dall’intervento salva-partita allo scadere. La difesa ha retto bene quelle poche incursioni avversarie. E il centrocampo ha provato a velocizzare le ripartenze.

Zero a zero, aspettando che la “confusione” offensiva – così battezzata da mister Max – concretizzi la giocata tale da spalancare l'”anarchia” totale. A suon di gol. E quelli servono sempre. Per fare un passo avanti e gridare #fiuuuu alla fine. Ma vedrete che nella ripresa il trio là davanti diventerà un po’ più egoista. O qualcuno (Max) gli dirà di diventarlo.

Brividi… Col Valencia pericolosissimo proprio allo scadere del primo tempo. Tirando un sospiro di sollievo dopo il gol d el solito Mandzukic. Ma impariamo a chiudere le partite. Perché da febbraio le  squadre saranno più competitive.

Juve 1 Valencia 0. Juve qualificata. Spagnoli a casa. Aspettando di timbrare il primo posto in casa dello Young Boys. #Fiuuuu

Articolo precedente
Rigore Pjanic, che svista per l’arbitro Collum! – VIDEO
Prossimo articolo
szczesnySzczesny, una parata da vero fenomeno! – VIDEO