Connettiti con noi

News

Max Allegri: dalla passione per l’ippica alle sfide con Pogba – VIDEO

Pubblicato

su


Massimiliano Allegri è molto più di un allenatore alla Juve. I tre momenti iconici della sua avventura in bianconero

5 Scudetti sono già un bel biglietto da visita, ma Allegri è andato oltre, ritagliandosi un ruolo da protagonista assoluto nel mondo Juventus, non solo per le vittorie ottenute in campo. Questione di carattere, personalità e stile in linea con quello bianconero, elementi che hanno cementato il matrimonio di cinque anni e convinto tutti al grande ritorno. Forza comunicativa dirompente e la capacità di alleggerire o stimolare, a seconda delle necessità, Allegri si è ripreso la Juve, ecco i tre momenti più iconici dei 5 anni.

Corto Muso, tu te ne intendi di ippica, Minnesota e Benatia al prato
Una passione, l’ippica, applicata al calcio: il corto muso è diventato un suo marchio di fabbrica, Minnesota l’icona del suo ritorno per spoilerare il suo ritorno sui social della Juventus, e quando Benatia aveva alzato un po’ troppo il tiro… al prato.

Dalla giacca di Carpi 20 dicembre 2015: contro il Carpi la Juve è in vantaggio ma nel finale rischia grosso e Max perde le staffe
allo sgabello di Oporto: discussione tra campo e spogliatoio contro il Palermo nel 2017 portò alla punizione esemplare di Leo, in tribuna contro il Porto

La complicità con Pogba, le sfide infinite a basket e nelle portici post allenamento. Max ha accompagnato la crescita del francese, come di tanti altri giovani, tra i due c’è sempre stata stima reciproca e non è un caso che il nome di Paul sia sempre sulla lista dei desideri juventina.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI JUVENTUSNEWS24

ASCOLTA LA PUNTATA IN PODCAST

Advertisement

Facebook

Advertisement