Ansu Fati rivela: «Io il nuovo Messi? Non ci penso. Il Golden Boy…»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Ansu Fati, talento del Barcellona, ha rilasciato un’intervista, parlando di Messi e del premio Golden Boy di Tuttosport

Fresco della vittoria in Champions League con la Juve, Ansu Fati si è espresso così a Tuttosport sulla candidatura al premio di Golden Boy. Le sue dichiarazioni.

GOLDEN BOY – «Sarebbe un vero onore far parte di questa lista prestigiosa, ma come ho detto prima non è qualcosa che mi ossessiona, semmai un traguardo per cui continuare a lavorare ogni giorno. È da tanto tempo che lo seguo. È uno dei premi più importanti a livello individuale che un giovane possa ricevere. Lo hanno vinto i migliori calciatori del mondo. Messi tra i primi, quando io ero un bambino. È un sogno poter far parte della lista finale dei candidati».

NUOVO MESSI – «Non mi fisso su queste cose. Sono focalizzato ad allenarmi ogni giorno e a imparare. Sto realizzando un sogno e lavorerò per continuare in questa direzione. Talento? In famiglia siamo sempre stati molto appassionati di calcio. Mio papà Bori e mia mamma Maria Lourdes sono stati entrambi calciatori in Guinea Bissau, il mio Paese natale. E mio fratello maggiore Braima ha giocato con me nella cantera del Barça. Ho sempre voluto seguirlo: ha un talento incredibile e ci siamo aiutati a vicenda in casa, allenandoci insieme. Credo di essere nato con un pallone sotto le gambe. Il calcio mi ha sempre “encantado”. E mi diverto tanto a giocare». 

LEGGI ANCHE: Marchisio punge Chiesa: «Uno come lui non è giusto che costi 60 milioni!»

Condividi