Auriemma scocca la frecciata: «Sentenza gravissima, getta ombre sul Napoli»

Iscriviti
raffaele auriemma
© foto Twitter - @RafAuriemma

Raffaele Auriemma ha commentato la sentenza della Corte Sportiva d’Appello che ha respinto il ricorso del Napoli per la partita con la Juve

La sentenza della Corte Sportiva d’Appello ha respinto il ricorso del Napoli in merito alla sconfitta a tavolino contro la Juve. Raffaele Auriemma ha commentato la decisione nel corso di Si Gonfia la Rete a Tele A. Ecco le sue parole riportate da Tuttonapoli.net.

«Ritengo che era molto probabile la sconfitta del Napoli in secondo grado di giudizio, ma non mi aspettavo i toni che sono stati usati nella sentenza del Giudice Sportivo. Infatti secondo Sandulli il Napoli avrebbe violato la regola primaria dello sport, ossia correttezza, lealtà e probità, e avrebbe addirittura precostituito come alibi delle scuse per non andare a giocare una partita di pallone. E’ una sentenza gravissima nei toni e da querela, perché getta ombre sulla qualità e sull’immagine del Calcio Napoli. Credo che un giudice debba basarsi sui fatti, leggere la documentazione che gli arriva, verificare tutto quanto accade e dopo decidere. Ma se invece non si giudica sui fatti e si giudica sulle intenzioni è giusto che il club di De Laurentiis vada al Tar e si faccia giustizia in altre sedi».

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juve, Leonardo allo scoperto: indizio sul futuro di Mbappé

Condividi