Balzaretti: «Difficile sbilanciarsi ma spero si possa terminare questa stagione»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Balzaretti: «Difficile sbilanciarsi, spero si possa terminare questa stagione». L’ex terzino sulla situazione attuale

Federico Balzaretti, ex terzino della Juve, è intervenuto durante da TMW Radio principalmente parlando dell’emergenza Coronavirus.

INIZIATIVA BENEFICA – «Ogni giorno sono in aumento i casi. Quello che vogliamo fare è quello di aiutare le famiglie con generi di prima necessità. Palermo se lo merita, ci ha trattato come figli e ci sembrava giusto scendere in campo tutti insieme per una causa così importante».

QUARANTENA – «I casi in Spagna sono in aumento. C’è grande emergenza, soprattutto nella zona di Madrid, la più colpita. Ma vedo che ci sono controlli molto capillari. I sacrifici fatti sono tanti, sarà richiesto di rimanere ancora a casa ma è necessario, per uscirne il prima possibile. Dobbiamo pensare al bene comune».

RIPRESA – «Difficile da dire. La speranza c’è, che tutto possa ricominciare al più presto. Spero si possa terminare questa stagione. Sarebbe un segnale fortissimo per tutto il Paese. Magari in un mese, un mese e mezzo, si potrebbero avere casi zero e allora si potrebbe riprendere. Anche in Spagna si vuole riprendere per chiudere la stagione, ma credo che a livello europeo sarà difficile chiuderla. Ci sono Paesi più in ritardo di altri. Ci deve essere la certezza che non c’è rischio per nessuno e allora si potrà e dovrà riprendere. E si potrà giocare anche in estate: Il calcio è troppo importante per il Paese».

RECUPERO – «E’ quasi come ripartire da zero, anche se ci alleniamo tutti i giorni. Trovare velocità, ritmi, non è semplice lavorando a casa, anche se è importante. Ma credo che 15-20 giorni possono essere utili per allenarsi in gruppo e avere un buono spettacolo in campo».

Condividi