Connettiti con noi

News

Barcellona Juve Trofeo Gamper: le tre cose che non hai notato

Pubblicato

su

Barcellona Juve Trofeo Gamper: le tre cose che non hai notato del match dell’Estadi Johan Cruijff. Gli episodi curiosi sfuggiti all’attenzione dei più

Barcellona Juve Trofeo Gamper: le tre cose che non hai notato. Oltre al netto risultato, oltre al rientro di Cristiano Ronaldo e alla panchina di Pjanic. Tre episodi sfuggiti all’attenzione dei più.

1. Siparietto da ex

Neto, ex portiere della Juventus e oggi tra i pali del Barcellona, ha salutato in maniera affettuosa i suoi ex compagni in bianconero e poi anche la dirigenza bianconera prima del Trofeo Gamper. Lui, che al termine della partita, è stato incoronato migliore in campo.

2. Il passato non si dimentica

I tifosi del Barcellona non dimenticano di certo il glorioso passato di Cristiano Ronaldo al Real Madrid e l’eterna sfida tra il portoghese e Lionel Messi. Alla lettura delle formazioni i supporters blaugrana presenti sulle tribune della Johan Cruijff Arena hanno fischiato non appena lo speaker ha annunciato il nome di CR7.

3. Dove eravamo rimasti?

Giorgio Chiellini e Jordi Alba riprendono da dove si erano lasciati. Iconica la scena tra i capitani di Italia e Spagna nel corso della semifinale di Euro 2020 mentre erano impegnati nel sorteggio per i rigori. E la stessa scena sembra riproporsi nell’intervallo di Barcellona-Juve al Trofeo Gamper: abbraccio e sorrisi con Chiellini. Presente anche Gerard Piquè, un altro della vecchia guardia che scherza con loro.