Connettiti con noi

News

Bentancur cercasi: alla Continassa parte il salvataggio di Pirlo

Pubblicato

su

Bentancur cercasi: alla Continassa parte l’operazione di salvataggio di Pirlo nei confronti del centrocampista uruguagio

Tra i pochi giocatori, la maggior parte dei quali sudamericani, a disposizione di Pirlo alla Continassa in questi giorni c’è Rodrigo Bentancur. L’uruguagio, recentemente guarito dal Coronavirus, è stato sin qui protagonista di una stagione complessivamente negativa. Al di là del peccato da copertina al minuto 1 di Porto-Juventus, il numero 30 ha dato l’impressione di essere involuto rispetto alla precedente annata, la migliore della sua carriera. Motivi? Vari. Pirlo sostiene di averlo trovato spremuto dopo l’ultima annata giocata senza sosta con Sarri. La sensazione tattica è che quando debba essere lui la principale fonte di gioco – quest’anno non c’era più Pjanic e Arthur ha giocato poco – il classe 1997 vada più in difficoltà. Allegri è addirittura arrivato a dire: «Bentancur non può giocare davanti alla difesa, può fare una partita o due lì, non di più. Con me ha giocato tante partite davanti alla difesa, ma ne faceva una lì e dieci da mezzala perché è uno che stoppa e poi si gira». Vi abbiamo spiegato come più di ruolo sia un problema di compiti.

Detto questo le 33 presenze stagionali, condite da 3 assist (5 in meno rispetto all’anno scorso) e nessun gol, hanno soddisfatto poco o nulla e sono molti a ipotizzarne un sacrificio sul mercato. La plusvalenza sarebbe di quelle sostanziose. Pirlo, a cui è stata recentemente ribadita la fiducia sia da Paratici sia da Nedved, proverà a recuperarlo fisicamente e psicologicamente in questi giorni. Il tecnico ritiene ancora il giocatore valido per il suo progetto e vuole da lui il meglio per questo finale di stagione. Rodrigo dovrà metterci del suo: gli si chiede maggiore lucidità e costanza di rendimento. Per salvarlo, per salvarsi.

 

Continua a leggere
Advertisement