BORDOCAMPO – E Sarri ritrova sempre il suo cavallo buono: Higuain

higuain-sarri
© foto www.imagephotoagency.it

Entra e cambia volto alla squadra, nel derby d’Italia: Gonzalo Higuain è l’uomo in più nella Juventus di Maurizio Sarri

La scorsa estate lo aveva visto motivato come poche altre volte. Il vecchio maestro Maurizio Sarri non poteva non capire: la voglia di Gonzalo Higuain di rimanere alla Juventus era estrema, forse unica. Con il trasferimento al Milan, e dunque al Chelsea, la carriera dell’attaccante sembrava in netto declino, nel giro di qualche mese. E poi in bianconero ritrovava l’allenatore che ha sempre creduto in lui.

«Gonzalo è un grandissimo giocatore che ha passato un anno difficile – racconta Sarri -. Quest’estate l’ho visto con un livello di motivazione non comune. Certi discorsi suoi a Londra non mi erano piaciuti, ma si sono ribaltati. Qualcosa in lui era cambiato». Eccolo Higuain: fondamentale in un momento in cui la Juventus crea tanto ma riesce a concretizzare poco. Come con il Lokomotiv Mosca, anche nel derby con il Toro entra in corsa e cambia volto alla squadra. Suo l’assist per De Ligt per tingere di bianconero la Mole, e per dichiararsi definitivamente il cavallo buono di Sarri.