Connettiti con noi

Hanno Detto

Brambilla a JTV: «La Juve un orgoglio. Under 23? Sempre vista con curiosità…»

Pubblicato

su

Massimo Brambilla è ufficialmente il nuovo allenatore della Juventus U23. Queste le prime parole del tecnico bianconero

Massimo Brambilla è il nuovo allenatore della Juventus U23. Ai microfoni di Juventus TV, ha rilasciato le sue prime parole.

PRIME EMOZIONI «Si respira un’aria sicuramente buona, sono felice, per me è un’opportunità professionale importante, è un onore essere qui oggi. È un motivo d’orgoglio essere stato scelto dalla Juve per portare avanti questo progetto dell’Under 23 in cui la società e il presidente credono molto. Sono pronto a dare il mio contributo per cercare di migliorarlo sempre di più».

PROGETTO UNDER 23«Da fuori l’ho sempre visto con curiosità, ho visto che negli anni è sempre migliorato. L’Under 23 è una squadra che permette ai ragazzi di avere un ulteriore step di crescita. In questi anni ho sempre lavorato con i ragazzi, mi piace farlo, e penso che arrivare in una società che crede in questo progetto e crede nei giovani sia lo sbocco naturale per me dopo aver fatto la Primavera».

CARRIERA – «Una volta conclusa la mia carriera da giocatore ho sempre avuto in testa di partire dai giovani. Ho fatto dodici anni di settore giovanile, Under 15, Under 17 fino all’Under 19 con la Primavera. Nell’ultimo anno sentivo l’esigenza di fare qualcosa in più, di entrare nel mondo dei “grandi”, e penso che opportunità migliore non ci potesse essere, di lavorare alla Juve».

IDEA DI CALCIO«La mia idea di calcio è molto semplice. Partiamo dal presupposto che i ragazzi sono al centro del progetto, del lavoro di un allenatore, soprattutto di un settore giovanile ma anche, in questo caso, dell’Under 23. La formazione del giocatore è la priorità, poi dopo chiaramente c’è l’organizzazione di squadra, la tattica, ci sono tante componenti che bisogna mettere dentro. Fare un campionato di Lega Pro con i ragazzi giovani è sicuramente molto stimolante e impegnativo perché vanno ad affrontare squadre che si giocano la “vita”, per loro è molto formativo. Bisogna prepararli nella maniera giusta ma penso che questo non sia un problema perché arrivano da un percorso di un certo tipo nel settore giovanile della Juve».

SALUTO AI TIFOSI «Sono orgoglioso di essere qua, saluto tutti e metterò tutte le mie forze per contribuire a fare bene il prossimo anno».

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.