Branchini: «Ci confrontiamo con società e assistiti ogni giorno»

Iscriviti
© foto © juventusnews24.com

Branchini: «Ci confrontiamo con società e assistiti ogni giorno». Il noto procuratore parla della situazione in piena emergenza Coronavirus

Giovanni Branchini, procuratore sportivo, ha parlato ai microfoni di Sky Sport 24 della situazione dei vari agenti in piena emergenza Coronavirus.

SITUAZIONE – «Ci confrontiamo giornalmente con società e assistiti, del resto i calciatori si confrontano con le persone di fiducia e da parte nostra si cerca di collaborare. Ai vari tavoli convocati non ci sono i procuratori, veniamo chiamati solo quando fa comodo. Eppure noi siamo coinvolti sulla vicenda stipendi perché i nostri assistiti si confrontano con noi, ieri abbiamo inviato una pec a tutte le componenti del sistema, ribadiamo che siamo tutti disponibili a collaborare dal punto di vista economico e non solo. Si dovrebbe giocare oltre il 30 giugno e si dovrà cercare una soluzione per andare avanti, sicuramente i giocatori avranno più a cuore l’interesse comune rispetto a certi presidenti, sono certo che avranno un maggiore senso di responsabilità»

Condividi