Bruno Conti: «In Nazionale mi aiutarono gli juventini. Eravamo un bel gruppo»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex giocatore della Roma Bruno Conti, e attuale dirigente del settore giovanile, parla di vari temi riguardo la sfida con la Juve

L’ex giallorosso Bruno Conti ripercorre i suoi Roma Juve, raccontando aneddoti sul passato. Le parole a Sky Sport.

GOL NELL’83’ «Feci questo tiro in diagonale e fece gol. Noi vincevamo poco, la Juventus era abituava a vincere ma erano battaglie di grandi campioni in campo e questa era la cosa bella. Era un calcio diverso».

MENTALITA’ JUVE«È chiaro che quel Mondiale lo abbiamo vinto con 6 giocatori della Juve. Arrivando in Nazionale mi aiutarono Scirea, Zoff, Causio… Davano consigli importanti. Sono stato accolto dal modo giusto. In quegli anni la Roma dava fastidio alla Juve ma noi in Nazionale avevamo un gruppo stupendo di grandi campioni e grandi uomini».

FLORENZI RONALDO «Ci sono tanti piccoletti che dimostrano in campo quello che sanno fare. Florenzi è un grande capitano».

 

Condividi