Connettiti con noi

Hanno Detto

Bruno Garzena: «Juve di oggi come quella del ’61-’62? No, vi spiego perché»

Pubblicato

su

Bruno Garzena, ex difensore della Juve, ha rilasciato un’intervista, paragonando la sua squadra del ’61-’62 a quella attuale

Due punti in quattro partite per la Juve in questo avvio di stagione, proprio come nella stagione 1961-62. Bruno Garzena era presente in quella squadra, e a La Stampa ha trovato analogie e differenze sui due momenti.

ANALOGIE TRA LE DUE JUVE«Solo nei risultati. Non cambierei la rosa attuale con quella di nessuna altra squadra e non siamo inferiori ad alcuno: è il calcio, risulta fisiologico dopo tanti anni un calo ma non c’entra la gioventù del gruppo perché i pochi punti sono arrivati da errori singoli. Solo con l’Empoli abbiamo giocato male, con il Milan dovevamo chiuderla ma sono certo che a un mese dalla fine del torneo i bianconeri saranno lì a giocarsela perché sono competitivi con tutti».

RONALDO «Non rimpiango il portoghese, ha fatto le sue scelte. Io ho ancora fiducia in chi salta l’uomo e la Juve di oggi ha tanti giocatori di questo tipo, da Chiesa a Kulusevski passando per Morata e Dybala».