Buffon su Bernardeschi: «10? Vanno fatte delle valutazioni. Su Alves e Szczesny…»

© foto Massimo Pinca

Il portiere della Juventus, Gigi Buffon, ha parlato di Bernardeschi, dell’addio di Dani Alves e dell’arrivo di Szczesny

La Juventus ha scelto Szczesny per il dopo Buffon e Gigi è soddisfatto della scelta. Il portiere e capitano della Juve ha parlato di Bonucci e Cardiff ma anche dell’addio di Dani Alves: «Leo sentiva den­tro il bisogno di una nuova sfida e il Milan lo ha in­trigato. Dani probabilmente an­che: quando arri­vi alla nostra età e non sei di nessuna parrocchia vuoi metterti alla pro­va in tutte le na­zioni». Questo il pensiero di Gigi sulla numero 10 da assegnare a Bernardeschi: «Federico è stata una grande operazione societaria, è un talento puro. Ragazzo giova­ne con margini di migliora­mento tecnici e fisici enormi, ha un’umiltà e una voglia di apprendere e una cattiveria che ho visto in pochi ragazzi. All’inizio trarrà più beneficio lui dalla Juve, nel lungo termine diventerà un giocatore di riferimento per i tifosi e per la squadra. La dieci però è una ma­glia importante, pesante, vanno fatte tante valutazioni per cerca­re di non rallentare la crescita di un grande talento».

Questo invece il pensiero del portiere sull’arrivo di Szczesny: «Abbiamo un bel gruppo di por­tieri, metto dentro anche Del Fa­vero e Pinsoglio. Siamo collau­dati e abbiamo tutti voglia di mi­gliorarci e di apprendere, io per primo. Vedendoli in allenamen­to so di poter carpire qualcosa da loro. Szczesny l’anno scorso è stato il miglior portiere del cam­pionato, la Juventus ha fatto un’operazione giustissima perché avrà un lungo futuro in bianconero. Spero di poterlo aiutare».

Articolo precedente
buffon casillasBuffon su Cardiff e Bonucci: «Ecco la mia verità. Questo sarà il mio ultimo anno»
Prossimo articolo
juventus-monaco buffonBuffon si tiene Dybala e la difesa: «Vinciamo anche con la Var»