Cabrini su Dybala: «Pallone d’Oro? Bisogna raggiungere alcuni traguardi»

Iscriviti
cabrini
© foto www.imagephotoagency.it

Cabrini su Dybala: «Pallone d’Oro? Bisogna raggiungere alcuni traguardi». L’ex Juve sul numero dieci bianconero

Antonio Cabrini, ex difensore della Juve, ha parlato in esclusiva a Football Station di alcune tematiche come la nazionale italiana del passato e del presente oltre a Paulo Dybala.

MONDIALE 1982 – «Nel momento del passaggio di girone. Quando ti trovi in un raggruppamento come due mostri del calibro di Argentina e Brasile e siamo riusciti a vincere la prima partita con l’Albiceleste. Lì, senza dubbio, le cose sono notevolmente cambiate, soprattutto a livello di consapevolezza nei propri mezzi»

SEGRETO DIFESA«Eravamo una difesa molto compatta, che giocava da tempo insieme. La capacità di capire il momento giusto nel quale intervenire. Era questo il punto chiave. Poi è chiaro avevamo un gran forza».

COPPA DEL MONDO«Si piazza tra i trofei vinti, è uno dei traguardi principali che si riesce a raggiungere».

PERICOLO NEL 1982 – « Ricardo Daniel Bertoni dell’Argentina, calciatore incisivo come pochi».

INTERVALLO FINALE – «Non abbiamo parlato molto, perché c’era la consapevolezza che stavamo facendo una gran partita e di conseguenza di poter portare a casa la Coppa del Mondo».

MOMENTI POST TRIPLICE FISCHIO – «Quegli attimi sono indescrivibili, carichi di emozioni. Non ho fatto niente di particolare, o meglio ho fatto la cosa più semplice: andare ad abbracciare i miei compagni di squadra».

PRESSIONE – «Affrontavo le gare con la consapevolezza di affrontare il mio lavoro con impegno e passione. Quando scendevo in campo sapevo cosa mi sarei trovato davanti ed il modo nel quale dovevo disputare il match».

MANCINI – «Mancini è un ottimo allenatore. È riuscito a riportare l’entusiasmo che si era perso. Il prossimo anno agli Europei dovremo vedere come si comporterà la Nazionale. Io ho comunque fiducia».

ZANIOLO – «Zaniolo deve ancora dimostrare tutto, ha fatto poche partite con la maglia azzurra addosso. Ha tutte le qualità per consacrarsi e diventare a tutti gli effetti un grande calciatore».

DYABALA – «Non saprei cosa rispondere. Posso solo dire che Dybala è molto amato dal popolo juventino. Per vincere il Pallone d’Oro devi raggiungere un certo tipo di traguardi».

Condividi