Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Calciomercato Juve: linea verde e un occhio ai conti. Ma «siamo questi»

Pubblicato

su

Calciomercato Juve: linea verde e un occhio ai conti. Tifosi preoccupati dopo la sessione estiva frenata dei bianconeri

Non un mercato scoppiettante, anzi. La Juventus si accinge a chiudere la sessione estiva 2021/22, la prima condotta da Federico Cherubini, senza botti ad effetto e con un Cristiano Ronaldo in meno in rosa. Un biglietto da visita scolorito in vista di una stagione che dovrebbe essere quella del riscatto dopo la deludente annata di Pirlo (al netto della vittoria di Supercoppa e Coppa Italia).

La Juve ha dovuto fare però i conti con la realtà dei fatti e con una situazione economica che, nonostante la recentissima approvazione di un nuovo aumento di capitale, è perlomeno da tenere sotto controllo. Quei pochi volti nuovi che sono stati regalati ad Allegri sono o frutto di pagamenti dilazionati, per non dire diluiti, (come nel caso di Locatelli e Kean), o di rientri da prestiti (come per De Sciglio, Rugani, Pellegrini e Perin). C’è poi in atto la sempre più feroce rivoluzione verde (Kean 2000, Locatelli 1998, Kaio Jorge 2002, Ihattaren 2002): la Juventus sta svecchiando il proprio organico in maniera impetuosa un po’ per dar vita a un nuovo corso un po’ per abbattere il monte ingaggi. Si può affermare senza timore di smentita che il progetto maggiore sostenibilità e quello giovani siano strettamente e virtuosamente concatenati. Una linea protratta all’ottimizzazione ed alla valorizzazione tra l’altro già annunciata in tempi non sospetti dallo stesso Cherubini durante la conferenza stampa di presentazione di Allegri.

Di contro la preoccupazione della tifoseria, alimentata da uno start non propriamente incoraggiante in questa Serie A. La Juve sembra ancora la squadra malaticcia di qualche mese fa, e per giunta privata del suo fuoriclasse. Allegri sarà davvero in grado di rigenerare, o forse plasmare, un gruppo che pare sì talentuoso ma anche immaturo e lacunoso sotto certi aspetti? «Siamo questi» sono le due sconsolate parole sussurrate da Chiellini a bordocampo ad Allegri durante Juve-Empoli. Max è convinto di riuscire a sterzare e di poter poter lottare per gli obiettivi di sempre, a cominciare dallo scudetto. È indubbiamente la sfida più grande della sua carriera, oltre che diversa da tutte le altre. La vera domanda non è se effettivamente ci riuscirà, ma quanto tempo ci vorrà.

Tabellone calciomercato estivo Juve 2021: i trasferimenti in entrata e in uscita