Connettiti con noi

Hanno Detto

Casarin duro: «Il rigore non dato al Torino lo avrebbe visto un bambino di 2 anni»

Pubblicato

su

Paolo Casarin, moviolista, ha rilasciato queste dichiarazioni sull’arbitraggio di Torino Inter e il rigore non dato da Guida

Paolo Casarin, ex arbitro e moviolista, ai microfoni di Radio anch’io Sport dice la sua sul contatto Ranocchia-Bellotti in Torino-Inter.

Le sue parole: «Il rigore non dato al Torino lo avrebbe visto anche un bambino di 2 anni. A due metri anche un bambino lo vede, quel rigore, non occorre essere arbitri internazionali. (…)  Il Var non può mettersi da parte e non intervenire. Questo è il vero fallimento di questo sistema. I due arbitri arbitrano da soli. Se il principale prende una decisione clamorosamente sbagliata, l’altro non interviene. Bisogna prendere provvedimenti. Tanti protocolli inutili sono stati fatti per complicare la vita. Il calcio è una cosa semplice».