Connettiti con noi

Hanno Detto

Champions Juve, Allegri ammette: «L’obiettivo minimo erano gli ottavi di finale»

Pubblicato

su

Champions Juve, Allegri ha parlato in conferenza stampa dell’obiettivo minimo nella massima competizione europea

Massimiliano Allegri è tornato sulla Champions della Juve.

Le parole del tecnico nella conferenza pre Juventus Salernitana.

È QUESTO IL VALORE DELLA JUVE – «Come ha detto Arrivabene, l’obiettivo minimo della Juventus è l’ottavo di finale per poi andare avanti perché ti consente di avere la possibilità di vincere. Se non giochi l’ottavo di finale la Champions non hai neanche possibilità di vincerla. Il minimo poi è il quarto posto. Tenendo conto delle difficoltà avute all’inizio, l’ambiente ha poi ritrovato fiducia e un modo di lavorare diverso rispetto a prima. Ora siamo in una situazione in cui bisogna fare un passetto alla volta. Arrivare il 3 aprile a giocarsi il 3^ posto con l’Inter è già un buon successo. Poi mancano 8 partite, chiaro che non bisogna dare giudizi assoluti. A fine anno ne vince una e le altre perdono. Arrivare secondi, terzi o quarti cambia poco. È vero che non siamo in lotta per lo Scudetto, per questo dobbiamo consolidare il quarto posto. Per una squadra abituata a vincere gli Scudetti, il pericolo di non arrivare tra le prime 4 è alto, e c’è stato. Ci siamo allontanati dalle prime 4. Il lavoro fatto dal 6 gennaio in termini di risultati ad ora è buono, ma non abbiamo fatto ancora nulla perché bisogna fare ancora tanti punti per arrivare tra le prime 4 perché l’Atalanta è lì, la Roma è lì, la Lazio è lì, la stessa Fiorentina. Per costruire ci vuole più tempo, non si può fare in un mese».

CLICCA QUI PER LA CONFERENZA DI ALLEGRI PRE JUVE SALERNITANA