Chiellini su Pogba: «Impressionante ma pensavamo fosse uno di passaggio»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Giorgio Chiellini parla della prima volta in cui vide Paul Pogba, un giovane destinato ad esplodere: ecco le sue parole

Chiellini, nel suo libro “Io, Giorgio”, ha parlato della prima volta in cui vide Paul Pogba in ritiro. Ecco la sua descrizione.

POGBA – «Ricordo quando arrivò da noi: dopo tre o quattro giorni di ritiro, io e i miei compagni ci guardammo in faccia e dicemmo: ‘Ehi, ma questo è forte davvero!’ Proveniva dal Manchester United da svincolato, era giovanissimo e pensavamo fosse uno dei tanti di passaggio, uno di quelli che le società usano per fare un po’ di mercato».

RUOLO – «Nessuno si aspettava un campione del genere. Paul si muoveva in campo con questo suo incredibile fisico, era magico, impressionante. E dire che le prime partite le giocò fuori ruolo, davanti alla difesa per far riposare Pirlo. Ma conoscendolo, nel tempo a venire si capì che quel ruolo era stato limitante, Paul non poteva aprire la falcata e liberare la sua prepotenza fisica e tecnica, quella che gli avrebbe permesso di diventare il formidabile ‘tuttocampista’ che conosciamo”».

Condividi