Cobolli Gigli: «Scudetto? Il campionato deve essere concluso»

© foto www.imagephotoagency.it

Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus, ha parlato della sua visione della Serie A dopo l’emergenza Coronavirus

Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus, ha parlato della sua visione della Serie A dopo l’emergenza Coronavirus ai microfoni di Radio Kiss Kiss.

COBOLLI GIGLI – «Essendo i calciatori lavoratori a tempo determinato è più difficile fare delle trattenute. Anche loro però devono partecipare accettando in modo proporzionale il taglio degli stipendi. Serie A a 22 squadre? Sono dell’idea che il campionato deve essere concluso. Bisogna capire se slittando le date di questo campionato, come incastrare le varie qualificazioni alle coppe Europee. Ci vuole una correlazione tra quello che viene deciso sulla Serie A e le varie manifestazioni europee».