Conferenza stampa Allegri post Juve Roma: le sue dichiarazioni
Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Allegri post Juve Roma: le sue dichiarazioni

Pubblicato

su

Conferenza stampa Allegri post Juve Roma: le dichiarazioni del tecnico bianconero dopo il match dell’Allianz Stadium

(inviato all’Allianz Stadium) – Massimiliano Allegri in conferenza stampa dopo Juve Roma.


BILANCIO DEL 2023 DOPO JUVE ROMA – «Abbiamo fatto 43 punti e stasera era una partita delicata per la classifica. Il calcio è molto complicato, si vive su equilibri, ti si rovescia contro tutto in un attimo. Aumentare il vantaggio sulla Roma era un obiettivo, la squadra lo ha raggiunto meritatamente. Primo tempo equilibrato, una volta sbloccata abbiamo concesso poco e niente a loro. Ora pensiamo a giovedì per passare il turno in Coppa Italia, poi pensiamo a chiudere il girone d’andata nel migliore dei modi».

PIU’ SOLIDI IN FASE DIFENSIVA RISPETTO ALL’ANNO SCORSO – «È un percorso iniziato un anno e mezzo fa. La percezione è diversa, l’anno scorso la squadra ha fatto 38 punti alla fine del girone d’andata, in cui sono cominciati anche i casini a metà ottobre. Era anche difficile. Quest’anno è un’altra annata. C’è serenità perché sono state risolte le problematiche extra-calcistiche. È il proseguimento di un lavoro iniziato un anno e mezzo fa. I punti li avevamo fatti anche l’anno scorso, con l’inserimento dei giovani, i casini che c’erano. Non dobbiamo esaltarci ora, dobbiamo tornare a giocare la Champions l’anno prossimo».

FASTIDIOSO ESSERE ETICHETTATO COME COLUI CHE VINCE 1-0 – «Assolutamente no. Spero di vincerne altre 152 di 1-0. L’importante è trovare la vittoria attraverso la prestazione. Battere la Roma non è semplice, ha perso a Milano con l’Inter a 10 minuti dalla fine».

GIOCATO PRIMA L’INTER – «È calendario. Era importante vincere un altro scontro diretto. Siamo rimasti attaccati all’Inter e ci siamo allontanati dal quinto posto. Dobbiamo credere che c’è ancora tanto da fare e migliorare».

YILDIZ PRONTO – «Di giovani ne ho visti tanti. Indipendentemente che possa giocare con uno, con due o con tre. Il piacere di vedere giocatori che sanno giocare a calcio è una cosa meravigliosa, sono esteta di queste cose. Stasera ha fatto una partita tecnicamente straordinaria. Poi è entrato bene Federico. Questi giovani hanno qualità, è bello vederli giocare a calcio. Trattano la palla in modo diverso».

15 PUNTI DI DISTACCO TRA JUVE E ROMA, COME SE LI SPIEGA – «Spiegare il calcio è un casino. Nelle partite secche giocare contro la Roma di Mourinho è difficile, stanno facendo un ottimo campionato e sono in corsa per il quarto posto».

YILDIZ AD UN ESAME COMPLICATO CON LA ROMA – «La squadra ha fatto bene tecnicamente, nel finale c’è stata qualche palla buttata. Stiamo parlando troppo di Yildiz, va lasciato in pace. Non deve montarsi la testa e pensare a giocare. Ci sarà il momento che avrà difficoltà, com’è successo a Fagioli, Miretti. È un percorso naturale, stasera non era semplice contro la Roma che è una squadra fisica ed esperta».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l P.I.11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.