Conferenza stampa Bonucci: «Olanda grande squadra. De Ligt? Ha una fortuna…»

Iscriviti
bonucci
© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Bonucci: il difensore dell’Italia ha parlato alla vigilia della partita con l’Olanda di Nations League

Leonardo Bonucci ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Nations League contro l’Olanda. Le sue parole.

GRUPPO – «Abbiamo passato 10 mesi lontano, nei tre mesi in cui siamo stati in casa ci siamo sentiti spesso tra noi compagni e alcune volte anche con Mancini. Il gruppo è forte e desiderava vivere serate come quella dell’altra sera. Ognuno di noi ci tiene a far proprio il lavoro e compito all’interno di una squadra, che non è più una selezione ma è una squadra. Siamo diventati così con il tempo anche grazie ai giovani che hanno portato entusiasmo. Quel trasporto che c’è stato durante l’inno era per far capire quanto sono stati difficili i 10 mesi da vivere lontani, ora siamo pronti a ricominciare. Domani sera ci aspetta una grande partita».

OLANDA – «È una competizione importante, ci permette di confrontarci con grande Nazionali come l’Olanda domani sera. Il pareggio contro la Bosnia ci complica il percorso ma è lungo. C’è da recuperare i due punti persi ieri sera e speriamo di farlo da domani».

DIFENSORI OLANDESI – «Avremo modo di vedere due dei difensori migliori al mondo. Ossia Van Dijk e Chiellini. Interpretano il ruolo in maniera eccellente, l’olandese poteva portare a casa il Pallone d’Oro mentre Giorgio è tra i più forti da 10-15 anni. Loro sono più fisici, noi più tattici ma noi negli ultimi anni ci siamo evoluti, giochiamo uomo contro uomo. C’è sempre da imparare partita dopo partita. Domani sera vedremo due grandi nazionali che si scontrano e due grandi difensori che si scontreranno».

DE LIGT – «L’Olanda ha dimostrato di aver creato e cresciuto grandi difensori. De Ligt e De Vrij sono tra questi. La fortuna di Matthijs è che con la Juve ha la possibilità di crescere ogni giorno misurandosi con grandissimi campioni. Stefan ha fatto quel salto di qualità che gli mancava quando era alla Lazio».

LEGGI ANCHE: Olanda-Italia, Mancini ‘rispolvera’ il blocco Juve? Due bianconeri possibili titolari

Condividi