Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Montemurro: «Il Wolfsburg deve avere paura di noi»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Conferenza stampa Montemurro: le dichiarazioni pre Wolfsburg in Champions. Parla il tecnico della Juventus Women

La Juventus Women si appresta a disputare la terza giornata della fase a gironi della Women’s Champions League. Le bianconere di Joe Montemurro occupano attualmente il terzo posto del gruppo e domani avranno l’occasione di conquistare un risultato positivo davanti al pubblico dell’Allianz Stadium.

Il tecnico presenta il match nella classica conferenza stampa di vigilia. JuventusNews24.com segue e trascrive in diretta le sue dichiarazioni.


CHELSEA – «Ogni partita per noi è una crescita ed è molto importante. Lì abbiamo capito che contano i momenti, non solo i comportamenti in campo. I momenti vanno gestiti. Più facciamo queste partite più impareremo da queste situazioni».

DECISIVA – «Ogni partita è molto importante, come abbiamo visto con la Sampdoria serve pazienza. Ma noi siamo state sempre in controllo. Queste partite sono tutte decisive, dobbiamo fare il meglio possibile ma anche imparare. Per noi è uno stimolo trovarci qui. Sarà una partita diversa dal Chelsea per come loro si mettono in campo».

CARUSO – «Sta bene, l’abbiamo fatta lavorare di più per i crampi. Ha risposto bene ed è stata convocata».

WOLFSBURG – «Devono avere paura di noi, siamo in casa. Vogliamo mettere in pratica il nostro gioco positivo. Non abbiamo problemi e non abbiamo paura. Vogliamo capire cosa ci vuole per stare a questo livello. Siamo contenti di giocare a questo livello».

BOATTIN – «Sta bene, era solo una situazione di sovraccarico».

NILDEN – «Fortunati di avere due giocatrici di grande qualità nella stessa posizione. Come mister sono fortunato»

HURTIG – «Non riposa da molto tempo, ha avuto solo una settimana di vacanza. La vedo bene, in condizione. Prima o poi dovrà riposare anche lei».

STADUM – «Emozioni personali allo Stadium che è fantastico»

CENTROCAMPO – «Più coraggio con la palla, in posizione per ricevere in costruzione. Dobbiamo dominare la fase di possesso e questo può essere importante per noi».