Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Pirlo post Juve Spezia: le parole dell’allenatore

Pubblicato

su

Conferenza stampa Pirlo post Juve Spezia: le parole del tecnico dopo la sfida valida per la 25esima giornata di Serie A

(inviato all’Allianz Stadium) – Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa dopo la partita tra Juve e Spezia. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.


MATCH – «Non era iniziata nel migliore dei modi. Purtroppo De Ligt non poteva essere della partita, Alex ha fatto il centrale molto bene. Era una partita difficile perché non avevamo tante energie ma siamo stati bravi. Sapevamo che lo Spezia ci avrebbe concesso spazi. Nel secondo tempo abbiamo dato spinta e freschezza coi giocatori che sono entrati che hanno portato al risultato finale.

CHIESA E POCHI PERICOLI – «Ieri ho detto che Chiesa non mi piace come attaccante, può giocare da esterno a destra o a sinistra. In quel ruolo rende al massimo. Szczesny non ha fatto una parata. Lo Spezia portava tanti giocatori in avanti ma non ci sono stati tiri che ci hanno impensierito».

BERNARDESCHI – «Mi soddisfa, ma lo fa sempre. È disponibile a giocare in ogni ruolo. In Coppa da terzino, con disponibilità. Ha la gamba fresca per il ruolo. È una risorsa per il prosieguo del campionato».

FRABOTTA – «Poverino, anche lui va avanti da un po’ di tempo con una pubalgia. Si allena e gioca con anti infiammatori. Ha fatto il suo finché ha tenuto».

MORATA – «Dal primo minuto con la Lazio? Non lo so. Era già tanto farlo giocare oggi una mezz’ora, dopo un po’ di tempo l’avevamo riportato tra i convocati, contenti di questo. Dovrà fare qualche allenamento, il gol gli darà energia, ne ha bisogno dopo questo periodo tra virus e infortunio. Contento che sia tornato, ci potrà dare apporto ancora migliore».

Continua a leggere
Advertisement