Conferenza stampa Zenga Cagliari-Juve: le parole del tecnico

© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Zenga post Cagliari-Juve: il tecnico rossoblù parla della prestazione della squadra al termine del match

Walter Zenga, allenatore della Cagliari, parla in conferenza stampa al termine del match di campionato tra i rossoblù e la Juventus.

CAGLIARI«Questa squadra non ha mai mollato, questo te lo posso dire. Nei numeri l’unica partita in cui non siamo stati dentro è stata quella contro la Sampdoria. In un momento in cui avevamo trovato l’assetto ci siamo tolti belle soddisfazioni, poi dopo l’errore è stato forse fare 10 punti troppo velocemente, perché abbiamo pagato in termini di piccoli dettagli che non sono andati dalla nostra parte».

GAGLIANO – «Secondo me stava andando da Max Canzi, io mi son messo in mezzo per prendere un cinque. Ieri ci siamo decisi a mettere in campo questa ennesima follia, dopo aver fatto lo stesso con Carboni e Ladinetti. Siamo felici perché il Cagliari ha dimostrato che anche dopo Barella ci sono altri giovani validi».

MIGLIOR CAGLIARI – «Abbiamo fatto delle buone partite anche prima, tutto cuore e cattivo il Cagliari lo è stato anche in altre situazioni. È una squadra che ha dato sempre l’impressione di stare in partita, al di là degli inevitabili alti e bassi che ci stanno in periodi così».

RICHIESTE PRESIDENTE «Lanciare i giovani? No, era arrivare più in alto possibile. Poi la scelta dei giovani viene da sé, così come aver ridato fiducia a Paloschi che si è sempre allenato alla grande e avrà la sua occasione anche a Milano».

RITIRO«Quando sei circondato da voci poco veritiere ci sta chiudersi, la richiesta dei ragazzi è arrivata per dimostrare che non avevano mai mollato».

 

Condividi