Conte, che furia: «Calendario folle, c’è chi riposa cinque giorni» – VIDEO

Conte, che furia: «Calendario folle, Sempre l’Inter prende gli schiaffi». Il tecnico salentino attacca dopo il pareggio con la Roma

È un Antonio Conte furioso quello che si presenta ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio esterno con la Roma.

CALENDARIO – «Il nostro è un calendario folle, fatto per metterci in difficoltà. Le squadre contro cui abbiamo giocato hanno sempre usufruito di un giorno di riposo in più, si è sempre giocato alle 21.45. Queste cose le paghi. Già c’è un’anomalia, bisogna vedere cosa accade nell’ultimo turno di campionato. Non voglio creare polemica, ma dire ai ragazzi che sono stati bravi. Quando la Lega ha scelto gli orari, forse non eravamo presenti… Questa è la terza partita che giochiamo con una squadra che ha 24-36 ore di recupero in più. Ci alleniamo a 30 gradi, arriviamo la notte e dopo due giorni rigiochiamo. Ora noi rientriamo alle 4, poi ci sarà defaticante e poi devi preparare il match con la Fiorentina. Che ha giocato oggi, quindi non c’è problema. Però i compromessi sono sempre negativi, ogni volta chi prende gli schiaffi siamo noi. La cosa è strana, nei momenti di difficoltà gli schiaffi li prendiamo sempre noi. Spesso è stato così, nell’ultima giornata poi è successo qualcosa di incredibile. Per questo dico ai ragazzi che sono encomiabili, stanno affrontando un ciclo incredibile di partite e ottenendo risultati importanti».

Il tecnico nerazzurro ha rincarato la dose in conferenza stampa.

«Andate a vedere, c’è poco da dire. E poi vedete come sono strutturati i calendari degli altri. Ci sono delle anomalie importanti. Nel periodo cruciale affrontiamo sempre squadre più riposate di noi. È successo con Verona, Spal e Roma. Giochiamo ogni tre giorni e poi vedo un’altra partita che si gioca dopo 5 giorni di riposo. Io qualche domanda me la faccio. Il problema è che forse me la faccio solo io all’Inter».

Condividi