Cristiano Ronaldo alla Juve: le 7 clausole del nuovo contratto

© foto www.imagephotoagency.it

II portoghese è pronto a firmare un quadriennale da 30 milioni netti a stagioni. Ma quali sono le clausole che verranno inserite nel nuovo contratto di Cristiano Ronaldo

In attesa di scoprire quale sarà il giorno buono per l’arrivo di Cristiano Ronaldo, si può iniziare a ragionale sul ricco contratto che il fenomeno portoghese firmerà e che lo legherà ai bianconeri per i prossimi quattro anni. Si parte da ciò che è ormai è materia appurata: CR7 incasserà circa 30 milioni netti a stagione (quasi 60 lordi). Una cifra che, secondo Il Sole 24 Ore, sarà affiancata a una serie di clausole legate ai risultati economici e finanziari della stella ex Real. Almeno sette di queste, sono concretamente ipotizzabili.

La prima sicuramente legata alla gestione dei diritti d’immagine che nel caso di Cristiano dovranno essere suddivisi tra atleta e Juve. Poi c’è quella legata alle sponsorizzazioni: il calciatore dovrà rinunciare ad alcuni marchi per prenderne in dote di nuovi, più familiari all’universo bianconero. La terza riguarda la valuta dei pagamenti che verrà diversificata per sopperire ad eventuali fluttuazioni. Poi c’è l’Italexit qualora il Bel Paese decida improvvisamente di abbandonare l’UE, e la ricca clausola del premio Champions, nel caso in cui Madama dovesse coronare un sogno inseguito ormai da 22 anni. Dall’altra parte occhio anche alla mancata partecipazione alla Champions, che ipoteticamente permetterebbe al giocatore di svincolarsi. Dulcis in fundo la clausola reputazionale: una sorta di tutela per la Juve qualora il cinque volte pallone d’oro dovesse finire coinvolto in uno scandalo.

Articolo precedente
Emre Can: «Qui per vincere titoli, ecco perché ho scelto la 23»
Prossimo articolo
Mandzukic: «Vincere un Mondiale è meglio della Champions»