D’Aversa: «Kulusevski un vincente, mi ricorda Nedved»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

D’Aversa: «Kulusevski un vincente, mi ricorda Nedved». Il tecnico del Parma tesse le lodi del suo esterno offensivo

intervistato da Tuttosport Roberto D’Aversa ha parlato del futuro juventino Dejan Kulusevski, e non solo.

KULUSEVSKI – «E’ un vincente. E se lo stuzzichi, è sfrontato: reagisce subito, ma sempre con educazione e in maniera positiva. Era comunque difficile pensare che potesse avere subito un impatto così devastante in serie A. Un 2000 pronto per essere titolare anche in una big. È un calciatore completo e totale. Per il mix di tecnica, forza, generosità, tiro, senso del goal e dell’assist, mi ricorda Pavel Nedved».

CONSIGLIO – «È un esterno d’attacco, o trequartista, da 13 km a partita. Abbina quantità e qualità, come dimostrano i 5 gol e i 7 assist. E ne potrebbe aver fatti di più con un minimo di frenesia in meno in area. Assieme al colpo di testa, è l’aspetto in cui Dejan deve crescere maggiormente. A lui dico sempre di guardare come è calmo Ilicic quando entra in area».

BRUNO ALVES COME CR7 – «Un esempio? Se c’è il sole, anche se siamo a dicembre, Bruno si mette a petto nudo per assumere la vitamina D. E a fine allenamento si beve le uova di quaglia selezionandole con grandissima attenzione: scarta quelle che galleggiano e sceglie solo quelle che sono a fondo perché piene. Parliamo di un atleta di 39 anni integro.Come CR7 sembra molto più giovane della sua età»

Condividi