Connettiti con noi

News

De Ligt, ora o mai più: riprendersi la Juventus per scacciare le voci di mercato

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Tornato a disposizione di Massimiliano Allegri, Matthijs de Ligt può sfruttare la partita contro lo Zenit per scacciare i fantasmi di inizio stagione e riprendersi la Juventus

Ora o mai più. Dopo la panchina di Verona, Matthijs de Ligt ha l’opportunità di riprendersi un posto tra le fila della difesa bianconera. Non è stato un buon inizio di stagione per il difensore olandese che, per scelta tecnica o per infortuni vari, ultimo il problema agli adduttori, è stato costretto a saltare diverse partite. Nei match più importanti della stagione contro Inter e Milan, Massimiliano Allegri gli ha preferito l’esperienza di Bonucci e Chiellini per guidare la difesa, mentre contro la Roma è stato fermato da un infortunio.

In Champions contro lo Zenit, l’ex Ajax ha la possibilità di scacciare i fantasmi di inizio stagione e tornare ad essere un tassello fondamentale per la difesa della Juventus. Con il rinnovo di Dybala ancora in fase di perfezionamento, infatti, rimane proprio De Ligt il giocatore più pagato della rosa bianconera; ragion per cui aspettarsi di vederlo in campo più spesso dovrebbe essere la normalità.

Lo stesso Mino Raiola, agente del giocatore, vorrebbe che il suo assistito trovasse più spazio in bianconero, considerato che in estate non sono mancati i corteggiamenti di vari big club europei. Lo stesso Antonio Conte, nuovo allenatore del Tottenham, non ha mai nascosto la sua stima nei confronti del difensore olandese e, con l’aiuto di Fabio Paratici, potrebbe fare un tentativo per portarlo a Londra.