Connettiti con noi

News

Conte Paratici, modello Juve al Tottenham: il mercato parlerà bianconero

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Conte e Paratici si ritrovano al Tottenham dopo gli anni di successo alla Juve. E sono pronti a fiondarsi su alcuni bianconeri

Antonio Conte è il nuovo allenatore del Tottenham e va a ritrovare l’amico Fabio Paratici per riformare parte di quello staff tecnico e dirigenziale che fece le fortune della Juve di dieci anni fa. E che ora guarda con interesse in casa bianconera in ottica calciomercato.

Tutto comincia questa estate con il primo corteggiamento di Paratici all’allenatore di Lecce, appena ufficializzati rispettivi addii alla Juve e all’Inter, dopo i mesi in panchina di Mason da traghettatore degli Spurs al posto di Mourinho. Conte disse no, come ha ammesso lui stesso, e la scelta della dirigenza biancoblu virò su Nino Esprito Santo. Che però ha deluso le aspettative: 9° posto in Premier League con 15 punti (dietro a squadra come Brighton e Wolverhampton) e 3° posto nel girone di Conference League. Il rotondo 0-3 casalingo contro il Manchester United è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il caso. Conte, dal canto suo, aveva cominciato un’avventura in televisione come commentatore a Sky Sport per i match di Champions League. Esperienza che è durata appena 3 giornate dei gironi di coppa.

Oggi è arrivata l’ufficialità del ritorno dell’ex Ct in panchina. La missione di Conte, un po’ come quando prese la guida la Juve nel lontano maggio 2011, è di quelle quasi impossibili: prendere una squadra che dalla finale di Champions persa nel 2019 col Liverpool in poi ha iniziato una lenta fase di declino che l’ha portata ad uscire dalle prime quattro della Premier League nella passata stagione (7° posto) e provare a riportarla ai vertici del massimo campionato inglese. Coincidenza vuole che Conte si ritrovi una squadra che aveva terminato l’annata precedente in 7° posizione, proprio come era successo quando ereditò la Juve di Del Neri.

Ora l’ex tecnico ritrova Paratici e insieme a lui è pronto a dar vita ad un nuovo progetto per il Tottenham che prevede anche acquisti di spessore per rinforzare la rosa e tornare ai fasti dell’era Pochettino. Da qui l’interesse per alcuni giocatori bianconeri che Paratici conosce bene, avendoli portati a Torino nel 2020: Chiesa, Kulusevski e McKennie su tutti. Se per il primo la Juve non ha intenzione di aprire trattative, per gli altri due la Vecchia Signora potrebbe valutare delle proposte. I bianconeri, dal canto loro, sognano da tempo il colpo Kane. Conte, Paratici e la Juve: i destini sono destinati ad incrociarsi. Ancora una volta.